0

Shopping cart

0 items - 0,00 €

wishlist compare

Faq

  • A

  • abbigliaggio insieme degli accessori che creano la decorazione della bottiglia quali etichetta , controetichetta , fascetta , lunetta , capsula etc
  • abbinamento Accostamento fatto allo scopo di sposare le varie pietanze al vino che meglio si addice loro
  • abboccato Vino tendente al dolce con un residuo zuccherino, analogo al termine amabile
  • abbonimento Riguarda il processo di pulitura delle botti per renderle adatte a contenere il vino. Si effettua con lavaggi e getti a pressione di vapore caldo che asportano le impurità presenti sulla superficie del vaso vinario
  • acidità totale Componente fondamentale di un vino, è la somma dei vari acidi (fissi e volatili ) presenti (malico, tartarico, citrico, acetico ) e si esprime in g/L
  • acidulo Si dice di un vino in cui si avverte una forte e predominante sensazione di acidità, che procura una salivazione abbondante e fluida e una leggera contrazione gengivale.
  • acquavite Bevanda ottenuta dalla fermentazione alcolica di succhi vegetali seguita da distillazione
  • acre Sensazione olfattiva o gustativa pungente
  • adulterare Alterare a fini di lucro un prodotto, specialmete alimentare, con sostanze di minor valore e spesso nocive
  • afrometro Strumento che serve per misurare la pressione in bottiglia, espressa in bar, degli spumanti e dei vini frizzanti
  • agro Sapore spiacevole, abbastanza complesso, collegato ad un acidità eccessiva, sapore che ricorda i frutti acerbi ed il limone
  • agrodolce alterazione batterica nei quali la fermentazione alcolica si è interrotta lasciando nel vino tracce di zuccheri, che si possono trasformare in mannite, acido lattico e acido acetico, conferendo al vino uno sgradevole s
  • alcol etilico Liquido incolore, trasparente, mobile, volatile, di odore caratteristico gradevole, di sapore bruciante
  • alcolicità Percentuale di alcol etilico presente in un liquido
  • alcolico Si dice di un vino in cui si percepiscce una forte e predominante sensazione pseudocalorica, legata a una percentuale alcolica molto importante (15-20%)
  • allappante Sensazione di forte astringenza che si avverte sulla lingua e sulle gengive quando si mangia, per esempio, della frutta acerba
  • alterazione Modifica di alcune qualità del vino causata da malattie oppure difetti che provocano il deterioramento degli aspetti organolettici
  • amabile Si dice di un vino quando lascia percepire una delicata sensazione di dolcezza
  • ambientare Portare il vino a temperatura ambiente, in modo da raggiungere la temperatura di servizio ed esprima la sua fragranza
  • ampio Vino caratterizzato da complessa descrizione olfattiva
  • anemico Si definisce un vino dalle caratteristiche gustative poco significanti
  • anisolo Composto organico, etere metilico del fenolo, liquido di odore gradevole, usato come solvente e come materia prima per sostanze odorose
  • annata Sinonimo di vendemmia, vintage, vendange
  • appassimento distribuzione dei grappoli in cassette piccole e monostrato, mantenute ad ambiente naturale per alcuni mesi, al fine di portare una disidratazione degli acini e un conseguente aumento del grado zuccherino del futuro most
  • armonico Vino che ha tutti gli elementi gustativi in perfetto rapporto fra loro
  • aroma Sostanza naturale o chimica che determina una gradevole azione olfattiva o gustativa
  • asciendente Vino ricco di componenti volatili ed alcol
  • asciutto Vino completamente fermentato contenente zucchero in quantità limitate
  • aspetto Colore di un vino, intensità e limpidezza di un colore particolare
  • asprigno Vino con caratteristiche di leggera acidità
  • aspro Vino astringente
  • astringente Vino giovane, ancora molto tannico, che disidrata il palato mediante i tannini
  • austero Vini che rendono la lingua arida e quindi producono al palato sensazioni spiacevoli
  • avvinamento Pratica che consiste nel bagnare con vino o mosto le superfici interne dei vasi vinari, ma anche bicchieri, bottiglie, strumenti di laboratorio, prima del loro riempimento, al fine di eliminare eventuali odori o impurità
  • B

  • baga Nervatura in cima al becco della bottiglia
  • barile Piccola botte in legno, generalmente rovere o castagno, di forma ovoidale, impiegata sia per la conservazione che per il trasporto del vino sfuso
  • barrique Piccolo fusto di rovere francese della capacità di 225 L circa. Ha la particolarità di essere costruito con doghe piegate a fuoco diretto e quindi conferisce al vino un particolare sapore
  • batonnage Attività consistente nel rimettere periodicamente in sospensione la feccia tramite il rimescolamento del vino in maturazione. Si effettua nella maturazione in botte di legno o in barrique
  • bollicina Escrescenza di gas carbonico che sale in superfice nei vini spumanti
  • botte Recipiente in legno di forma bombata, costituito da un insieme di doghe trattenute in sito da cerchi di metallo, destinato a contenere prodotti liquidi, specialmente vino
  • brillante Vino limpidissimo con trasparenza quasi cristallina
  • buccia Rivestimento esterno protettivo di frutti, tuberi e simili
  • C

  • caldo Vino con alta gradazione alcolica e glicerina che fanno percepire una senzazione calorica
  • capsula Strumento a forma di calotta o di cappellotto, di metallo o plastica, adoperato per la chiusura di bottiglie o per ricoprire il collo delle medesime dopo la tappatura
  • carattere caratteri organolettici: proprietà di un vino riferite ai suoi componenti originali e non, percepibili durante la degustazione, stimolanti a livello sensoriale (vista, odorato, gusto) riferite alle funzioni rappresentative (oggettive/rappresentative) o affettive
  • caratteristico Vini la cui provenienza è facile la riconoscibiltà del vitigno di provenienza
  • ceppo Parte della pianta di vite che cresce fuori dalla terra
  • certificazione Attestato rilasciato dalla Camera di Commercio che garantisce la conformità del vino ad una predeterminata disciplina di produzione e a determinati standard qualitativi
  • charmat Metodo industriale di produzione di vini spumanti che consiste nel provocare in autoclave la seconda fermentazione responsabile della presa di spuma del vino
  • corposo Vino caratterizzato da una consistente struttura generale
  • corto Vino poco persistente in bocca
  • cuvée Mixaggio sapiente di uve o di vini allo scopo di ottenere grandi annate e sapori coerenti nel tempo
  • D

  • decantazione separazione delle fecce dei sedimenti solidi depositatisi nel contenitore del vino dalla parte liquida
  • degustazione Esame dei caratteri organolettici di un vino per valutarne il valore commerciale
  • disarmonico .
  • DOC Marchio di origine controllata garantito dalla legge. Applicabile a prodotti alimentari provenienti da precise aree geografiche
  • dolce Si dice di un vino quando il suo residuo zuccherino è superiore ai 45 g/l
  • dorato Colore di vini bianchi di corpo o passati in barrique
  • E

  • ebullometro Apparecchio che serve per misurare la quantità di alcol contenuta nel vino o nei liquori
  • effervescenza Si manifesta sotto forma di bollicine di dimensioni diverse ed indica la presenza di anidride carbonica in un liquido.
  • elegante Si definisce così un vino equilibrato, fine, delicato
  • enologia Scienza che studia le caratteristiche del vino e le tecniche della sua produzione
  • equilibrio Bilanciamento dei profumi e dei sapori di un vino tra sensazioni acide, sapide, morbide, dolci e amare
  • erbaceo Tratto vegetale tipico di alcuni vitigni, di vini giovani o fatti con uve che non hanno ancora raggiunto una perfetta maturazione
  • essicazione Perdita di acqua per evaporazione. Le uve superano la fase di maturazione e iniziano quella di sovramaturazione, la cui polpa tende a concentrarsi
  • etereo Vino che presenti al naso una rilevabile "fusione" degli alcoli e dei profumi
  • F

  • fermantazione alcolica Insieme dei processi chimici di demolizione degli zuccheri ad opera di enzimi contenuti in alcuni microrganismi
  • filtrazione Operazione di chiarificazione che consiste nel far passare il vino attraverso un filtro speciale allo scopo di trattenere le sostanze solide o mucillaginose in sospensione
  • fine Elegante
  • floreale Profumo dato da un insieme di note floreali
  • flute Bicchiere a calice dalla forma stretta e allungata
  • fragrante Quando è riferito al profumo ed è intenso, fine ed elegante
  • fresco Con piacevole acidità
  • frizzante Vino che contiene una certa quantità di anidride carbonica. Differisce dallo spumante per una pressione atmosferica inferiore le 2,5 atm
  • fruttato Vino ricco di sentori che ricordano la frutta fresca
  • fugace Vino con una sensazione olfattiva e gustativa passeggera e priva di persistenza
  • G

  • generoso Vino corposo, a forte gradazione alcolica ma nel complesso equilibrato e piacevole al gusto
  • giovane Vino che non presenta ancora sensazioni ben equilibrate tra loro, che ha bisogno di affinamento
  • girato Alterazione causata da batteri che si verifica nei vini a bassa gradazione alcolica e che li rende imbevibili
  • goudron Profumo caratteristico di grandi vini rossi invecchiati
  • gradazione Quantità percentuale di alcool, espressa in gradi, contenuta nelle bevande alcoliche
  • grana Dimensione delle bollicine, parametro considerato nella valutazione visiva del perlage di spumante o champagne insieme al numero delle bollicine e alla loro persistenza
  • granato .
  • I

  • imbottigliamento Riempimento delle bottiglie, messa in bottiglia di un vino proveniente da un vaso vinario
  • impagliatura Pratica di rivestimento delle bottiglie di vetro con una reticella di filo di ferro o di nylon, o con materiali vegetali, a scopo di protezione dagli urti o dalla stappatura fraudolenta
  • infernotto Il piano più basso di una cantina a più piani
  • invaiatura Inizio della maturazione del frutto
  • L

  • leggero Vino a bassa gradazione alcolica
  • lieviti e dolcezza
  • limpido Vino senza depositi, chiaro, corretto come limpidezza ma senza particolare luminosità
  • liquoroso Vino somigliante ad un liquore per struttura
  • lungo Vino di grande qualità, con grande persistenza aromatica, anche dopo la degustazione
  • M

  • maderizzazione Trasformazione subita da un vino bianc, che ossidandosi, assume colore e sapore simili a quelli del madera
  • magro Vino carente di qualità, povero di corpo, di aroma o profumi e comunque poco armonico
  • mastello Alto recipiente in legno, più largo di bocca che di fondo, a doghe, con una o due doghe sporgenti e forate per infilarvi una corda o una stanga al fine di facilitarne il trasporto
  • mesto Si dice di un vino senza vivacità, un poco molle, stanco, sbattutto, inconveniente dovuto al trasporto o alla messa in bottiglia
  • millesimo Annata di raccolta di una vendemmia. Anno di nascita di un vino o di un acquavite
  • mistella Prodotto ottenuto mediante aggiunta di alcool etilico, acquavite, al mosto di uve fresche, non ancora fermentate
  • mostimetro Strumento impiegato in enologia per stabilire la quantità di zucchero presente nel mosto
  • N

  • netto progumo gusto sincero, senza difetti
  • novello Vino prodotto con la tecnica della macerazione carbonica, immesso al consumo dopo circa 2 mesi dalla vendemmia
  • O

  • opaco Vino torbido, che non lascia passare la luce
  • ossigenzione Addizionamento di ossigeno ad una sostanza
  • P

  • paglierino Termine usato per classificare visivamente il vino, indica limpidezza e colore giallo simile alla paglia
  • pastorizzazione Processo di riscaldamento a bassa temperatura (60-65 °C) per pochi minuti, e rapido raffredamento, che consente la disinfezione e la conservazione del vino
  • pastoso Vino ricco di morbidezza, ma non sempre del tutto privo di qualche leggera asperità
  • penetrante Odore acuto talvolta sgradevole
  • persistenza Durata della sensazione gustose ed olfattive. Direttamente proporzionale alla qualità
  • pesante Dove è troppo presente la quantità di alcool
  • pieno Ricco di corpo e struttura, equilibrato
  • porpora Classico colore dei vini rossi giovani e leggeri (vino novello)
  • pronto Vino adatto ad essere bevuto senza ulteriore invecchiamento
  • R

  • retrogusto Residuo caratteristico di sapore che si percepisce in un vino dopo la degustazione
  • rifermentazione Trasformazione delle piccole quantità di zuccheri rimasti dalla prima fermentazione dei mosti. Processo che avviene in bottiglie chiuse ermeticamente con tappi a corona per lo spumante e tappi di sughero per i vini frizzanti
  • rotondo Vino morbido, di piacevole acidità, armonico (sensazione di ruotare in bocca con piacevole facilità)
  • rubino Tipico colore dei vini rossi giovani
  • S

  • salato Sensazione conferita dai Sali organici ed inorganici del vino
  • salivazione Secrezione di saliva
  • sapido in cui i Sali minerali cono molto presenti
  • sincero Vino dal gusto schietto, franco, senza difetti o alterazioni
  • sostenuto Vino ricco di colori, di tannini, ma senza eccesso, ben strutturato
  • sottile Vino abbastanza povero di corpo e di alcol
  • stabilizzazione Serie di operazioni che avvengono dopo la fermentazione e durante la maturazione per proteggere la stabilità del vino
  • stato evolutivo Qualità di un vino in funzione della sua qualità, cioè del tempo
  • stucchevole Si dice di un vino in cui predomina una forte sensazione di dolcezza
  • T

  • taglio Operazione intermedia nella produzione industriale del vino e che consiste nel mescolare dei prodotti con caratteristiche differenti
  • tannicità Caratteristica organolettica dei soli vini rossi che fa parte delle durezze del vino dovute alla presenza del tannino durante la degustazione. Conferisce sensazione di secchezza, ruvidità astringenza e in minima parte di amarezza in bocca
  • tannino Prodotto della polimerizzazione di sostanze con funzioni fenoliche , composto fenolico astringente(facilmente reperibile in bocca , che lega la bocca asciugandola)che agisce sul gusto , indice di una buona conservazione del vino conferendogli proprietà antisettiche
  • taste-vin Piccola tazza, in genere di argento o comenque in metallo argentato, dalle pareti non molto alte, dotate di un manico a forma di anello sul quale si trova il poggiadito
  • temperamento Insieme delle qualità e caratteristiche di un vino che gli conferiscono una spiccata personalità
  • temperatura di servizio Grado di calore ottimale che deve avere il vino al momento del consumo. Esso varia a seconda della tipologia del vino che si intende servire
  • tino Recipiente di legno, di solito a forma di tronco di cono, nel quale si mette il mosto a fermentare oppure il vino a invecchiare
  • torbido Detto di liquido impuro, che manca di chiarezza e limpidezza
  • tralcio Ramo di vite di un anno di età
  • trasparenza Capacitò del liquido di essere attraversato dai raggi luminosi
  • travaso Operazione ripetuta nel trattamento del vino per purificarlo dalla feccia e renderlo liquido
  • U

  • unghia Parte della superficie del vino che, nel bicchiere, è a contatto o comunque in prossimità del vetro
  • untuoso Vino scorrevole, abboccato, grasso se rosso, ricco di sostanze zuccherine residue se bianco
  • uvaggio Operazione del combinare uve di qualità differenti per produrre vino da tavola
  • V

  • vecchio Vino con chiari cedimenti delle sue caratteristiche
  • velato Poco limpido
  • vellutato Vino scarsamente acido con un elevato contenuto di glicerina che ne accentua la morbidezza
  • vinaccia Residuo della pigiatura, costituito da graspi, bucce, semi e piccole quantità di mosto fermentato
  • vinoso Vino giovane il cui profumo ricorda quello del mosto in fermentazione
  • VQPRD Vini di qualità prodotti in regioni determinate
  • Z

  • zibetto Identifica un aroma animale simile a quello del muschio
  • zimasi alcolica Complesso di enzimi che agiscono come catalizzatori nel processo della fermentazione alcolica