Biodinamico con gusto. Per Pascal il 1999 deve essere stato proprio un anno di grazia. Già con la linea Doquet-Jeanmaire il 1999 era risultato ottimo, con la linea Pascal devo dire che rasenta la perfezione. Colore bello carico di un oro invitante. Al naso profumo di lieviti belli ed eleganti. In bocca la bolla è perfetta. Corrispondenza magnifica tra bocca e naso, persistenza lunga che richiama a gran voce il secondo calice. Adatto a tutto, lo si beve con carni bianche, formaggi freschi e piatti a base di pesce. Il solo peccato è che la bottiglia sia da 0,750, esistesse il magnum sarebbe l'ideale per l'uso personale.



Guarda la scheda