Come alcuni giorni fa vi dicevo il Pinot Bianco non è il mio vino. Rispetto al "base" i profumi sono più marcati, la gradazione alcolica è leggermente più alta e in bocca risulta essere leggermente più complesso. Mandorla in evidenza e finale in bocca secco e tendente all'amaro. La nota alcolica non dà fastidio e l'aspetto esteriore è come la versione "base" con colore giallo invitante e gioioso e riflessi verdognoli. Un vino ben fatto nella sua semplicità. Casa madre degna di tutto rispetto e senza dubbio una delle migliore maison dell'Alto Adige. Curioso il tappo in vetro. 



Guarda la scheda