Antica Cascina dei Conti di Roero Bonarda 2020

7,67 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

L'Antica Cascina dei Conti di Roero è una realtà che ha visto i suoi arbori negli anni 50, oggi molto apprezzata da tutti coloro che ricercano vini il più possibile espressione del territorio e prodotti nel più totale rispetto della biodiversità.

Nel 2014, l'Unesco riconosce i suoi territori come Patrimonio dell'Umanità e nel 2016 la Cantina riceve la certificazione "The Green Experience" per l'adozione di una viticoltura eco-sostenibile.

Su quella che viene chiamata "la scalinata verso il cielo", nascono i filari di Bonarda con i quali viene realizzato l'omonimo vino.

Un vino che potremmo definire "spensierato", prodotto in piccole quantità e da bere giovane durante una giornata estiva in compagnia degli amici.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso brillante.

Olfatto

Bouquet di frutta fresca con note di lampone e ribes, ciliegia e amarena.

Gusto

Fresco, gradevolmente brioso, pétillant.

Abbinamenti

Salumi e formaggi freschi, salse leggere, verdure, bagna cauda, bourguignonne.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Spalliera-Guyot
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Raccolta dei grappoli a mano in piccole ceste da 20 kg. Metà Settembre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Piemonte
TEMPERATURA 14-16
UBICAZIONE Vezza d'Alba (CN)
TERRENO Marne sabbiose.
AFFINAMENTO In acciaio per 6 mesi.
VINIFICAZIONE Fermentazione veloce.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Antica Cascina dei Conti di Roero
Anno avviamento: 1957
Ettari coltivati: 13
Nome enologo: Gianfranco Cordero
Indirizzo: Località Val Rubiagno, 2 - Vezza d'Alba (CN)
Sito web: www.oliveropietro.it

L’azienda agricola Antica Cascina dei Conti di Roero nasce nei primi Anni 50 quando la famiglia Olivero, papà e mamma di Daniela, acquista la cascina Valmenera in Vezza d’Alba. Vengono accorpati i terreni e i vigneti già di proprietà nella regione Cerruti, più conosciuta come Sru, nei comuni di Canale e Monteu Roero, oggi cuore del patrimonio Unesco. All’inizio era la tipica azienda a coltivazione mista con frutteti, vigna, campi di cereali, allevamento. La svolta avvenne nei primi Anni 70 quando venne convertita in azienda vitivinicola. La terra l’abbiamo nel sangue. La nostra idea di viticoltura si può spiegare in una parola: autenticità. Un concetto che applichiamo in vigna, in cantina, nella vita. Oggi produciamo circa 100 mila bottiglie. Il nostro non è un lavoro ma uno stile di vita.