Bodegas Forjas Vinos Atlantico Leirana Albarino Genoveva 2019

26,84 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Bodegas Forjas del Salnés si trova nell'omonima regione, è un'azienda a carattere famigliare che produce vini bianchi e rossi di qualità.
Una realtà artigianale dalla piccola capacità produttiva ma conosciuta in tutta la Rías Baixas.

Il Leirana Finca Genoveva è un Albariño prodotto da vitigni molto antichi, raccolte e selezionate a mano.
Il vino viene prodotto in modo tradizionale, con minimi interventi per non alterare le caratteristiche del terroir.

Un bianco profondo e minerale che in quest'annata raggiunge un perfetto equilibrio tra maturità e freschezza.

 

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino con riflessi dorati.

Olfatto

Si apre con note di frutta matura (albicocca, pesca), agrumi, fiori e piante aromatiche.

Gusto

In bocca è un vino con una buona acidità e mineralità. La sua complessità aromatica dona intensità e profondità.

Abbinamenti

Si abbina molto bene alle ostriche, piatti a base di pesce bianco e risotti alla pescatora.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2019
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE Rias Baixas
TEMPERATURA 8-10
UBICAZIONE Pontevedra (Spagna)
TERRENO Sabbia granitica su un letto di granito.
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator 2015 92
Wine Advocated 2015 96
Wine Advocated 2017 96
James Suckling 2013 91
James Suckling 2015 94

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Bodegas Forjas del Salnes
Indirizzo: Pol de las Siete Pías, Nave 35, bajo - Cambados - Pontevedra (Spagna)

Forjas de Salnés è una partnership tra Raúl Pérez e Rodri Méndez. Il progetto è stato avviato nel 2005 con la missione di elaborare un "vecchio stile" Albariños e vini rossi delle varietà patrimonio della costa galiziana. Rodri è un membro della famiglia che possiede e gestisce Do Ferreiro, produttore di elite della vecchia guardia delle Rías Baixas. Come figlio nativo della regione, le sue conoscenze locali e le connessioni si sono dimostrate molto utili per individuare e garantire i diritti di allevare alcune piantagioni molto vecchie di Albariño, molte delle quali precedentemente abbandonate. I rossi sono chiamati collettivamente Tintos de Mar, o "Rossi del Mare", un cenno alla prossimità dei vigneti all'oceano. Caiño, Loureiro Tinto e Espadeiro sono i protagonisti, varietà rosse locali la cui pianta coltivata è diminuita drammaticamente mentre il fuoco della regione si è spostato quasi interamente all'uva Albariño. Lo zucchero di barbabietola è l'agente utilizzato qui (lo zucchero di canna è più diffuso in altre aree). La quantità differisce in base alle esigenze della vendemmia, ma l'obiettivo generale è quello di arricchire il mosto ad un potenziale alcole di circa il 12,5%.