Brisson-Lahaye Champagne La Distinguée Foudre Brut

34,21 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Tours-sur-Mane è uno dei 17 villaggi classificati Grand Cru dello Champagne ed il luogo dove troviamo la Maison di Brisson-Lahaye, nata dallo spirito innovativo di Eliane Brisson e Joël Lahaye che decidono di intraprendere la produzione di Champagne abbandonando la precedente attività legata all'allevamento ed alla produzione di cereali.  

Per prima cosa riorganizzano la casa per vinificare il vino in loco e dopo cominciano a selezionare tecniche di coltivazione a basso impatto per mantenere intatte le qualità delle pregiate uve della zona.

Nel 2004 la figlia Laure si unisce a loro seguendo la tradizione famigliare ed insieme realizzano una vasta gamma di etichette molto apprezzate.

Ogni cuvée prodotta in questi territori ha il proprio carattere come lo Champagne Brut La Distinguée, composto da Chardonnay e Pinot Nero provenienti da diversi terroir.

Uno Champagne che da vita savariate valutazioni, visto il suo assemblaggio da uve provenienti da diversi terroir, ma che rimane impresso per equilibrio e raffinatezza

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo dorato.

Olfatto

Complesso con note di agrumi e frutta gialla appena matura.

Gusto

Si percepiscono gli aromi sentiti al naso. Molto equilibrato e si percepiscono a lungo le note di frutta gialla e pan di zenzero.

Abbinamenti

Ideale come aperitivo. Perfetto con un cosciotto di agnello al miele e sarà apprezzato con una tarte tatin o un piatto a base di pan di zenzero.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO NV
VITIGNI Chardonnay, Pinot Nero, Pinot Meunier
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Champagne
TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Tours-sur-Marne (France)
AFFINAMENTO La maggior parte di questi champagne viene affinata in botti.
VINIFICAZIONE In vasche d'acciaio inossidabile. Champagne composto da un blend di vitigni, terroir e annate.
PERLAGE Perlage fine e persistente.
TIPOLOGIA Champagne

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Brisson-Lahaye
Indirizzo: 18 Rue Bernard 51 - Tours-sur-Marne (France)
Sito web: www.champagne-brisson-lahaye.com

La casa Brisson-Lahaye si trova nei vigneti di Champagne, a Tours-sur-Marne, che è uno dei diciassette villaggi classificati Grand Cru de la Champagne. Questo ex allevamento di bestiame ha cambiato volto per lasciare gradualmente il posto alla viticoltura grazie all'ambizione di una famiglia visionaria che ha saputo plasmare il proprio futuro attingendo alle proprie risorse e alle proprie radici. Eliane Brisson, figlia di Pierre e Germaine Brisson, agricoltori e allevatori di Tours sur Marne, si è sposata nel 1981 con Joël Lahaye, figlio di viticoltori della regione vinicola dello Champagne del Coteaux Sud d'Epernay. Dopo la nascita dei loro figli, Eliane e Joël si unirono a Pierre e Germaine nella fattoria di famiglia. All'epoca si coltivavano cereali e si allevavano mucche Charolais, ma la famiglia aveva già alcuni appezzamenti di vigneto, poiché Germaine è figlia di viticoltori. Da quel momento in poi, hanno acquistato altri appezzamenti di vigneto nei villaggi circostanti e hanno realizzato i loro Champagne in collaborazione con una Cooperativa: è nata Champagne Brisson-Lahaye. Nel 1994, dopo il ritiro di Pierre e Germaine, Joël ed Eliane decisero di dedicarsi esclusivamente alla viticoltura e di separarsi dalla vinificazione. Si sono poi liberati dalla Cooperativa per diventare Accumulatori-Manipolatori. Hanno subito ristrutturato tutta la casa per trasformare i vecchi locali destinati all'allevamento e per consentire tutte le fasi della vinificazione sul posto. La loro figlia, Laure, è entrata in azienda nel 2004 dopo aver ottenuto un BTS in viticoltura ed enologia. Per quanto riguarda il figlio Guillaume, ha scelto un percorso professionale diverso. Da allora, la famiglia si è dedicata all'elaborazione di una gamma variegata di Champagne, grazie al know-how di ciascuno e alla diversità geologica dei terroir e dei vitigni.