• Lieviti indigeni

  • Biologici

Capezzana Toscana Ghiaie della Furba 2016

32,00 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Il "Ghiaie della Furba" nasce da un grande desiderio  del Conte Ugo Contini Bonacossi nel lontano 1979 di produrre un grande vino in stile bordolese. Quindi si iniziò con un blend di vitigni internazionali, in primis Merlot, Cabernet Sauvignon e successivamente venne aggiunto anche Syrah. L'obiettivo era chiaro, produrre un vino di grande personalità che rispecchiasse i valori e le potenzialità del territorio toscano di Carmignano.  Il nome di questa etichetta nasce dal terreno ghiaioso che troviamo lungo il corso del torrente Furba, da cui prende il nome, dove i vigneti proliferano avendo un'età media che va dai 28 ai 40 anni. Come tutti i vini della Tenuta di Capezzana viene applicata l'agricoltura biologica, nel rispetto dell'ambiente, dei suoi cicli e dei suoi ritmi. IL vino deve essere espressione diretta di tutto ciò che ecosistema circostante riesce a donare, solo in questo modo si riesce a creare delle bottiglie uniche e di carattere. La vendemmia viene svolta  tra metà Settembre e i primi gironi di Ottobre, il mosto fermenta in acciaio per 7 giorni, macerando lungamente per altri 13 giorni; la malolattica si svolge successivamente, una volta che il vino è trasferito in barrique. L’affinamento finale si svolge dapprima per 18 mesi in barrique, poi per altri 18 mesi in vetro. Il “Ghiaie della Furba” è un vino rosso toscano di grande intensità, potente e complesso. I profumi sono ricchi e ampi di frutta rossa, spezie boschive, macchia mediterranea e cioccolato. Al palato si presenta denso e strutturato, sorretto da importanti tannini. Grande espressione del territorio sicuramente da avere in cantina. Selvaggina, carni rosse e formaggi stagionati riescono a mettere in risalto tutte le qualità di questo ottimo vino.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Rosso rubino molto intenso, quasi impenetrabile.

Olfatto

Ampio, complesso, elegante, fine, dolce, fruttato con note speziate intense.

Gusto

Morbido, strutturato, di grande volume, opulento, con tannino a trama densa e dolce, acidità in equilibrio alla struttura, al grasso e alla densità del vino. Retrogusto lungo, persistente, fruttato con sensazioni gustative di piccoli frutti rossi del sottobosco sposato a note speziate intense e complesse.

Abbinamenti

Si accompagna a tutte le carni in genere ed ai formaggi.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2016
VITIGNI 50% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot, 25% Syrah
ALCOL 15.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Merlot primi di Settembre, Syrah fine Settembre, e Cabernet primi di Ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Toscano o Toscana
TEMPERATURA 18-20
UBICAZIONE Carmignano (PO)
TERRENO Scisto argilloso.
AFFINAMENTO In barriques per 15 mesi, 18 mesi di affinamento in bottiglia.
PRODUZIONE ANNUA 0
VINIFICAZIONE In vasche di acciaio. 7 giorni di fermentazione alcolica seguiti da altri 13 di macerazione con le bucce prima della svinatura, a temperatura di 26-28 °C. Fermentazione malolattica in barriques.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Bibenda 2015
Bibenda 2016
Wine Spectator 2013 92
Wine Advocated 2015 92

Cantina

Nome: Capezzana
Anno avviamento: 804
Ettari coltivati: 80
Nome enologo: Benedetta Contini Bonacossi, Franco Bernabei
Indirizzo: Via Capezzana, 100 - Carmignano (PO)
Sito web: www.capezzana.it

La Tenuta di Capezzana è un'azienda carmignanese di antica tradizione. Carmignano è uno dei più vecchi comuni della Toscana e la storia e la fama dei suoi vini si legano alle millenarie vicende di questa terra. La vite si coltivava già in epoca etrusca, circa 3.000 anni fa, come dimostrano i recipienti da vino trovati fra i numerosi reperti. Venne poi l'epoca romana: si è scritto che gli stessi nomi di alcune aziende viticole deriverebbero da nomi romani dell'epoca di Silla, quando la zona sarebbe stata divisa e donata ai veterani; Capezzana prenderebbe il nome di uno di questi, chiamato Capitus. Nell'archivio di stato di Firenze abbiamo rinvenuto una pergamena datata 804: si tratta di un contratto di affitto che documenta come già 1200 anni fa a Capezzana si producessero olio e vino. Negli anni 20 del secolo scorso la famiglia Contini Bonacossi acquista Capezzana: attualmente la direzione dell'azienda spetta ai figli del Conte Ugo, che si sono suddivisi i compiti in azienda: Benedetta lavora in cantina a stretto contatto con Vittorio, che si occupa anche del settore vitivinicolo insieme al figlio Gaddo; Filippo si occupa della produzione dell'olio e della parte finanziaria e Beatrice è la responsabile commerciale e marketing dell'azienda, coadiuvata dalla nipote Serena. Attualmente l'azienda ha una superficie complessiva di 670 ettari, di cui oltre 90 a vigneto e 140 a oliveto. Capezzana è situata nel Nord della Toscana, nel Comune di Carmignano, in provincia di Prato, a 20 Km da Firenze, tra il Montalbano e l'Appennino Tosco-Emiliano. Questo spiega la particolarità del suo microclima: in estate le giornate sono calde e seguite da notti fresche e la piovosità è ben distribuita durante tutto l'anno.