Claudio Mariotto Colli Tortonesi Timorasso Pitasso 2019

30,00 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

La riscoperta del Timorasso ha come caposaldo la ricerca estrema nel vigneto con l'obiettivo di ottenere uve integre e molto concentrate. Questa scelta è quasi obbligatoria in quanto quest'uva, da sempre difficile da gestire, deve essere curata con particolare attenzione per ciò che riguarda la gestione della vegetazione e le rese per ceppo. Il Timorasso sa regalare sorprendenti potenzialità aromatiche ed è ricco di norisoprenoidi ovvero profumi che si formano già nelle uve ma che si esprimono nella loro completezza nei vini bianchi d'età. La notevole struttura e una tensione acida importante contribuiscono ad esaltare toni minerali non usuali nei bianchi italiani. Il colore è giallo paglierino, nitido e di media intensità, limpidissimo. I profumi sono di indubbia eleganza, composti e intensi, giocati su toni floreali e rimandi freschi e minerali. In bocca è fresco, sapido, piacevole e franco, equilibrato e vivace nello sviluppo, senza peso né corpo superiore, ma con passo sicuro e da grande ricordo. A livello aromatico quest'uva, avente gli acini difformi, dà una ricchezza aromatica che si esprime in tutta la sua completezza da circa diciotto mesi dopo la vendemmia. La permanenza in bottiglia favorisce una evoluzione per alcuni anni; la tenuta all'invecchiamento, a questo punto, diventa una caratteristica che può contribuire in pochissimo tempo a dare al Timorasso la giusta connotazione con una ristorazione sempre più alla ricerca di prodotti capaci di esaltare i loro capolavori di cucina. Il Timorasso è oggi da me considerato alla pari degli altri vitigni che coltivo;l'impegno è di farlo inserire nelle migliori carte dei vini, non come "bestia rara" ma come ambasciatore di territorialità, autenticità, personalità e cultura di ciò che viene proposto al consumatore attento.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino, nitido e di media intensità, limpidissimo.

Olfatto

Intenso, lungo, continuo, persistente, floreale, fruttato con una sensazione calda e suadente in un complesso morbido ed elegante con note finali di pietra focaia.

Gusto

Molto tipico, lievi sentori minerali che sfumano in note di camomilla, susine mature, noce e mandorla tostata nel finale.

Abbinamenti

Ottimo a tutto pasto, per il dopo cena e da "meditazione". Si esalta nell'abbinamento a formaggi saporiti, sui crostacei non ha rivali ma sa accompagnare con eleganza carni bianche, paté di carne e torte di verdura.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2019
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Guyot
ALCOL 14.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Fine Settembre/inizio Ottobre, vendemmia a mano in piccole ceste.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Colli Tortonesi
TEMPERATURA 12-14
TERRENO Calcareo-argilloso.
AFFINAMENTO Sulle fecce nobili.
PIANTE PER ETTARO 4000
VINIFICAZIONE Pressatura soffice, sfecciatura, fermentazione a temperatura controllata.
TIPOLOGIA Bianchi
RESA ETTARO 5000 Kg.

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Claudio Mariotto
Anno avviamento: 1920
Numero di vini prodotti: 5
Ettari coltivati: 32
Indirizzo: Tortona (AL) stradaper sarezzano 29
Sito web: http://www.claudiomariotto.it

L'azienda nasce nel 1920 dal bisnonno Bepi, continua il cammino con il nonno Salvatore ed il papà Oreste. Negli anni 90 Claudio con l'ausilio del fratello Mauro e della mamma Piera, dà continuità alla tradizione ed alla passione per la terra ed il vino tramandatagli dai suoi "vecchi". La scelta di puntare decisamente sulla Barbera e sul Timorasso sono un messaggio che parla di importanza della qualità e di un territorio sempre più forte. Altri vitigni coltivati sono il Cortese, la Freisa e la Croatina.