Colombo Piemonte Pinot Nero Maxima 2016

32,00 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino intenso.

Olfatto

Bouquet molto elegante, complesso e intenso, con la nota di ribes, immediata e ben percettibile, si accompagna a quelle di amarena, alle tipiche note di frutti rossi freschi e un floreale di violetta. Nel finale si avvertono ancora i frutti rossi insieme a sottobosco e il ribes che torna lunghissimo e molto limpido.

Gusto

In bocca sprigiona tutta la sua eleganza, molto strutturato, con tannino fine e ben levigato, avvolgente ma ben deciso. Si scopre ancora una equilibrata mineralità e una piacevole freschezza finale. Mostra una grande complessità ancora in itinere per questo Pinot Nero da lungo invecchiamento.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2016
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Guyot
ALCOL 14.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Piemonte
TEMPERATURA 16-18
TERRENO Calcareo - marnoso.
AFFINAMENTO 15 - 18 mesi, tonneaux o botti grandi, poi in bottiglia per minimo 15 mesi.
PIANTE PER ETTARO 5200
VINIFICAZIONE Macerazione a freddo sulle bucce per 4 - 5 giorni. Fermentazione alcolica: in acciaio inox a 20 - 22 °C. Fermentazione malolattica: completamente svolta in legno.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
RESA ETTARO 50 q.
ESTRATTO SECCO 26.2 g/l
ACIDITÁ 5.6 g/l
PH 3.5

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Veronelli 2016

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Colombo Cascina Pastori
Anno avviamento: 2004
Ettari coltivati: 10
Nome enologo: Riccardo Cotarella
Indirizzo: Reg. Cafra, 172B - Bubbio (AT)
Sito web: www.colombovino.it

Succede a Bubbio, piccolo borgo immerso nel cuore della Langa astigiana, dove la vigna ha radici che rimandano ai tempi dei romani. Le sue origini, infatti, si fanno risalire al 173 a.C. quando le legioni al comando del console Popilio Lenante conquistarono queste zone. Dopo l’acquisto, nel 2004, dei nove ettari di vigneto che circondano Cascina Pastori, l’iniziativa ha mosso i primi passi nel 2006 con l’inaugurazione della nuova cantina, concepita nel pieno rispetto dell’ambiente circostante. Ma è un incontro “fortuito” nel luglio 2010 che ha permesso all’azienda di allargare la sua prospettiva. Dal momento in cui Colombo e l’enologo Riccardo Cotarella sono entrati in contatto nasce la nuova era dell’Azienda vitivinicola Colombo Antonio e Figli. Andrea segue quotidianamente l’attività vitivinicola.