Damilano Barolo Cannubi 1752 Riserva 2013

193,98 €
+-

Descrizione

Dettagli del vino

Barolo Riserva Cannubi "1752" nasce con la vendemmia 2008 quando i Damilano decidono di valorizzare il nucleo storico dei loro vigneti di Cannubi situati nella parte più alta e centrale della collina. Si tratta di una piccola porzione di circa 2 ettari piantati con viti di Nebbiolo che oggi hanno un'età tra i 30 e 50 anni. ?1752' viene concepito fin dalla vendemmia come Riserva.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino granato.

Olfatto

Intenso, equilibrato, esprime note di viola, frutta rossa matura, ciliegia e prugna, con spezie, liquirizia, cacao, cuoio e tabacco.

Gusto

Robusto, di ottima persistenza, vellutato, armonico e austero nella sua pienezza.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2013
ALCOL 14.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Barolo
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Comune di Barolo - sottozona Cannubi
TERRENO Calcareo con 45% sabbia, 35% limo, 20% argilla.
VINIFICAZIONE 20 giorni di fermentazione + 30 giorni di macerazione a cappello sommerso a seconda dell'annata.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator200994
Wine Spectator201095
Wine Spectator201192
Wine Spectator201396
James Suckling200998
James Suckling201099
James Suckling201197
James Suckling201397

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Damilano
Anno avviamento: 1890
Indirizzo: Via Roma 31 - Barolo (CN)
Sito web: cantinedamilano.it

Damilano è una delle cantine storiche di Barolo dalle tradizioni antiche, ultracentenarie. L’attività della famiglia Damilano risale infatti al 1890 quando Giuseppe Borgogno, bisnonno degli attuali proprietari, iniziò a coltivare e vinificare le uve di proprietà nel comune di Barolo – il paese delle Langhe che ha dato il nome all’omonimo vino, terra bellissima e generosa che per secoli ha mostrato la propria vocazione a produrre “il re dei vini” . È però con la generazione successiva, con Giacomo Damilano, genero del fondatore, che la Cantina assume il nome attuale. È lui a dare impulso alla cura delle vigne e ad apportare costanti miglioramenti nella qualità della vinificazione fino a renderla un “gioiello” da trasmettere con orgoglio ai suoi nipoti che dal 1997 sono alla guida dell’Azienda. Guido, Mario e Paolo Damilano hanno saputo dare nuovo vigore e impulso all’azienda di famiglia, valorizzando in particolare il vitigno principe delle Langhe, il Nebbiolo, e i vigneti più vocati, primo fra tutti Cannubi.