Damilano Barolo Cannubi 1752 Riserva 2013

193,98 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Barolo Riserva Cannubi "1752" nasce con la vendemmia 2008 quando i Damilano decidono di valorizzare il nucleo storico dei loro vigneti di Cannubi situati nella parte più alta e centrale della collina. Si tratta di una piccola porzione di circa 2 ettari piantati con viti di Nebbiolo che oggi hanno un'età tra i 30 e 50 anni. ?1752' viene concepito fin dalla vendemmia come Riserva.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino granato.

Olfatto

Intenso, equilibrato, esprime note di viola, frutta rossa matura, ciliegia e prugna, con spezie, liquirizia, cacao, cuoio e tabacco.

Gusto

Robusto, di ottima persistenza, vellutato, armonico e austero nella sua pienezza.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2013
ALCOL 14.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Barolo
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Comune di Barolo - sottozona Cannubi
TERRENO Calcareo con 45% sabbia, 35% limo, 20% argilla.
VINIFICAZIONE 20 giorni di fermentazione + 30 giorni di macerazione a cappello sommerso a seconda dell'annata.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator 2009 94
Wine Spectator 2010 95
Wine Spectator 2011 92
Wine Spectator 2013 96
James Suckling 2009 98
James Suckling 2010 99
James Suckling 2011 97
James Suckling 2013 97

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Damilano
Anno avviamento: 1890
Indirizzo: Via Roma 31 - Barolo (CN)
Sito web: cantinedamilano.it

Damilano è una delle cantine storiche di Barolo dalle tradizioni antiche, ultracentenarie. L’attività della famiglia Damilano risale infatti al 1890 quando Giuseppe Borgogno, bisnonno degli attuali proprietari, iniziò a coltivare e vinificare le uve di proprietà nel comune di Barolo – il paese delle Langhe che ha dato il nome all’omonimo vino, terra bellissima e generosa che per secoli ha mostrato la propria vocazione a produrre “il re dei vini” . È però con la generazione successiva, con Giacomo Damilano, genero del fondatore, che la Cantina assume il nome attuale. È lui a dare impulso alla cura delle vigne e ad apportare costanti miglioramenti nella qualità della vinificazione fino a renderla un “gioiello” da trasmettere con orgoglio ai suoi nipoti che dal 1997 sono alla guida dell’Azienda. Guido, Mario e Paolo Damilano hanno saputo dare nuovo vigore e impulso all’azienda di famiglia, valorizzando in particolare il vitigno principe delle Langhe, il Nebbiolo, e i vigneti più vocati, primo fra tutti Cannubi.