Damilano Barolo Cannubi 2017

79,00 €
+-

Descrizione

Dettagli del vino

Cannubi è considerato il Grand Cru del Barolo, un vino straordinario in fatto di stile ed eleganza. L'assoluta qualità delle uve provenienti dalla collina di Cannubi è determinata dalla particolare composizione del terreno: sono suoli poco evoluti, costituiti da marne argillose grigio-biancastre in superficie. Il terreno dove si trovano le vigne di Damilano ha un'alta percentuale di sabbia (fino al 45%) che regala alle uve profumi intensi di ciliegia, prugna e tabacco, rosa e viola in evoluzione.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino granato con limitata presenza di riflessi aranciati.

Olfatto

Ampio avvolgente, con ciliegia e prugna e sentori evoluti di tabacco, liquirizia e cacao.

Gusto

Al palato armonico piacevolmente secco con tannini morbidi e con sensazioni di corposità e pienezza.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2017
ALCOL 15.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Barolo
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Comune di Barolo - sottozona Cannubi
TERRENO Calcareo con 45% sabbia, 35% limo, 20% argilla.
VINIFICAZIONE Fermentazione a temperatura controllata per 20 giorni.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator201592
Wine Spectator201693
Wine Advocated201593
Wine Advocated201697
James Suckling201595
James Suckling201698
James Suckling201796

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Damilano
Anno avviamento: 1890
Indirizzo: Via Roma 31 - Barolo (CN)
Sito web: cantinedamilano.it

Damilano è una delle cantine storiche di Barolo dalle tradizioni antiche, ultracentenarie. L’attività della famiglia Damilano risale infatti al 1890 quando Giuseppe Borgogno, bisnonno degli attuali proprietari, iniziò a coltivare e vinificare le uve di proprietà nel comune di Barolo – il paese delle Langhe che ha dato il nome all’omonimo vino, terra bellissima e generosa che per secoli ha mostrato la propria vocazione a produrre “il re dei vini” . È però con la generazione successiva, con Giacomo Damilano, genero del fondatore, che la Cantina assume il nome attuale. È lui a dare impulso alla cura delle vigne e ad apportare costanti miglioramenti nella qualità della vinificazione fino a renderla un “gioiello” da trasmettere con orgoglio ai suoi nipoti che dal 1997 sono alla guida dell’Azienda. Guido, Mario e Paolo Damilano hanno saputo dare nuovo vigore e impulso all’azienda di famiglia, valorizzando in particolare il vitigno principe delle Langhe, il Nebbiolo, e i vigneti più vocati, primo fra tutti Cannubi.