• Artigianali

  • Triple A

  • Vignaiolo indipendente

  • Macerati sulle bucce

  • Biologici

Di Giulia Benedetto 2016

17,39 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

La vocazione vignaiola di Giulia Fiorentini, a capo della cantina che prende il suo nome, era nota fin dalla tenera età, quando a 7 anni urlava al mondo sua voglia di diventare contandina, pur essendo nata in una città che di contadino ha ben poco come Milano.

Nel 2012 il suo sogno diventa realtà e nasce la sua cantina, dove oggi vive insieme alla sua compagna Ileana e dove vengono prodotti 6 vini in maniera biologica, senza l'ausilio di lieviti ed altri trattamenti chimici.

Il Benedetto Di Giulia nasce tra i filari biologici di MontepulcianoSangiovese Cabernet Sauvignon coltivati senza diserbanti su terreni argilloso calcarei.

La raccolta delle uve viene svolta a manofermentazione ed affinamento in acciaio, tranne che per il Montepulciano che affina in barrique.

Un rosso dalla buona personalitàfresco succoso, senza fronzoli e molto versatile.

Un vino che racchiude tutta la filosofia produttiva di Giulia Fiorentini e della sua compagna Ileana.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino con riflessi granati.

Olfatto

Note di more selvatiche, spezie scure, tocchi tostati e leggere sfumature di terra.

Gusto

Intenso, di grande espressività e di piacevole freschezza.

Abbinamenti

Rosso da abbinare a carni alla griglia, formaggi stagionati ed affettati

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2016
VITIGNI Cabernet Sauvignon, Montepulciano, Sangiovese
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Guyot
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Marche
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Cupramontana (AN)
TERRENO Argilloso calcareo.
AFFINAMENTO In barrique esauste per il Montepulciano e in acciaio per Sangiovese e Cabernet Sauvignon, poi in bottiglia per 3 mesi.
PIANTE PER ETTARO 4000
VINIFICAZIONE Fermentazione spontanea in vasche di acciaio inox senza controllo della temperatura e macerazione sulle bucce con pochi travasi e frequenti batonnages.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
RESA ETTARO 56 Hl

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Di Giulia
Anno avviamento: 2012
Ettari coltivati: 2
Indirizzo: Via Manciano, 13 - Cupramontana (AN)
Sito web: https://www.digiulia.it/

Nasce da un ricamo di molti incontri, il luogo Di Giulia, crocevia di tante relazioni che convergono alle pendici di una piccola realtà rurale, Cupramontana, madre dei Castelli di Jesi, culla dell’asperità e dell’inattesa dolcezza del Verdicchio. è corpo compatto di tre ettari, esposto ad Oriente, ad un’altezza di 470 m sul livello del mare, cuore di vigna recintato dall’argento degli olivi, micromondo che esplode di diversità: quattro vitigni (Verdicchio, Montepulciano, Sangiovese e Cabernet Sauvignon), e tredici varietà di olivi. Tante voci raccolte in una sola sinfonia, dando voce a sei vini e tre olii. I due volti del Verdicchio sono sigillati dal nodo di due nomi, e nascono così Il Gentile, Rebecca, Il Grottesco, e Benedetto. Dalla cura delle olive raccolte, sciamano i tre olii, raggruppati sotto l’insegna delle tre varietà principali: Oro Blu (Leccino), Selvatico Fiore (Mignola), Vertigine Verde (Raggia). Vino e olio sono rinascita di un frutto, sintesi di un’annata, segno di tante storie, memoria in continuo mutamento dell’incrocio fra cuori. E l’agricoltura è narrazione e fiaba, incessante tentativo di dar voce alla danza di ciò che vive. E così il terreno nostro non ha conosciuto né concimazioni, né lavorazioni profonde, soltanto l’accompagnamento accurato ad una crescita, selezioni attente sul campo, e maternità d’accoglienza in cantina, dove si accettano i rischi di una bassa solfitazione e la gioia laboriosa di un lavoro prevalentemente artigianale. Anche l’olio è ricerca: per dar voce alla freschezza del frutto, raccogliamo le olive seguendo la loro maturazione varietale, portandole al frantoio tempestivamente (non oltre le 24 ore). Nasce da un’esuberanza di gioia, il luogo Di Giulia. Dallo stupore teso e forte di un amore.