Domaine Bott-Geyl Riesling Les Elements 2018

17,18 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Il Domaine Bott-Geyl, fondato nel lontano 1795, oggi è diretto da Jean-Christophe Bott che porta avanti le tradizioni famigliari basandosi su coltivazioni dalla bassa resa ma dalla grande qualità.
Profondo esponente di una coltivazione a basso impatto, nel 2000 converte tutti i suoi vigneti in biologico e nel 2002 in biodinamico.

Tutto questo si traduce in una metodologia produttiva incentrata sul rispetto della vite e di tutto ciò che la circonda, bandendo ogni possibile intervento chimico, utilizzando compost organico, garantendo alla vite la possibilità di crescere e diffondersi in modo naturale.

Secondo Jean-Christophe Bott "tutto dipende dalla vite".

Les Element 2017 è un Riesling 100% proveniente dai terreni alsaziani di Riquewihr, Zellenberg e Ribeauvillé. Le uve con le quali è prodotto vengono raccolte a mano e lasciate fermentare in acciaio per poi affinare sui lieviti per 4-5 mesi.

Il risultato è un bianco dal potenziale invecchiamento di 10-12 anni che ne esalterà morbidezza complessità.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Colore giallo paglierino.

Olfatto

Un bouquet floreale.

Gusto

Vivace, cristallino con la buona acidità degli agrumi al palato.

Abbinamenti

Da abbinare a crostacei cotti, pesce marinato, formaggi erborinati, torte alla frutta.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Alsace
TEMPERATURA 12-14
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator 2012 91
Wine Spectator 2014 90
Wine Advocated 2014 87
James Suckling 2013 92

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Domaine Bott-Geyl
Anno avviamento: 1795
Ettari coltivati: 15
Indirizzo: 1 rue du Petit Château - Beblenheim (France)
Sito web: www.bott-geyl.com

Jean-Christophe Bott è erede della tradizione familiare che risale al 1795, quando il suo antenato, Jean-Martin Geyl tendeva le vigne e fece il suo vino. Jean-Christophe Bott è stato responsabile di Domaine Bott-Geyl dal 1993 e ha convertito i vigneti in organici nel 2000 e poi nel 2002 a biodinamici. La resa nei vigneti si attesta su rese basse e la vinificazione è svolta nel modo più naturale e minimalista. Tutta l'arte è quella di riunire tradizione e modernità. Oggi le vigne si estendono su 15 ettari di cui 6 Grands Crus e 4 Lieux-dit. Ci sforziamo a far emergere le qualità naturali e l'unicità di ciascuno dei nostri terroir e di condurre la vinificazione in modo tale che questa unicità sia inserita nei nostri vini. Questa ricerca per l'autentico non segue la moda: Jean-Christophe Bott ha tratto direttamente dalla ricchezza della viticoltura in passato, dalla onnipresente natura e dalle sue esperienze a produttori di vino in Francia, in Germania e in America. È il suo modo di riunire la storia degli uomini e delle donne della famiglia Bott di Ribeauvillé e la famiglia Geyl di Beblenheim, che ha calpestato il terreno del chai e dei vigneti nel corso delle generazioni. Il Domaine è composto da 80 appezzamenti distribuiti in 7 comuni tra Ribeauvillé e Kientzheim nel cuore della regione denominata "la Perle del Vignoble".