-

Domaine du Nozay Sancerre 2018

29,54 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo dorato molto luminoso.

Olfatto

Bouquet con aromi fruttati e agrumati, accompagnato da note di legno.

Gusto

Al palato il vino risulta lungo, equilibrato, accompagnato da sapori di pera e frutta esotica.

Abbinamenti

Antipasti, salumi, crostacei, pesce alla griglia o in salsa, formaggio di capra.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO L'uva viene raccolta a mano nelle vigne più antiche del Domaine. L'uva viene poi immediatamente smistata su un tavolo di cernita.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Sancerre
TEMPERATURA 10-12
UBICAZIONE Sainte-Gemme en Sancerrois (France)
VINIFICAZIONE Poi viene pressata da una pressa pneumatica sequenziale seguita da un lungo programma a bassa pressione per estrarre tutti gli aromi e frutta.
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator 2014 89
Wine Spectator 2015 90
James Suckling 2012 89

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Domaine du Nozay
Indirizzo: Sainte-Gemme en Sancerrois (France)
Sito web: http://www.domaine-du-nozay.com/fr/

Vicino al villaggio di Saint Gemme si trova una bellissima proprietà del 17° secolo. Nel suo centro, in un’oasi di pace e tranquillità, domina un maestoso castello, il Nozay. Quest’ultimo viene acquistato dalla famiglia Benoist alla fine del 19° secolo, epoca che segna l’inizio dell’attività vinicola. Fu infatti nel 1971 che Philippe e sua moglie Marie Hélène hanno deciso di piantare le prime viti. Oggi 15 ettari di Sauvignon circondano il castello. Questo ambiente appartato e incontaminato rappresenta una vera e propria eccezione nei vigneti di Sancerre. Nel 1991, dopo aver maturato la necessaria esperienza da suo zio Bouzeron Aubert de Villaine, attuale cogestore del leggendario Domaine de la Romanée-Conti, fa ritorno nella tenuta di famiglia il figlio Cyril de Benoist. Con lui ha inizio l’approccio con la cultura biologica e biodinamica con la conseguente certificazione bio nel 2011 e biodinamica nel 2017. Nella cantina, scavata nella collina ed esposta a pieno Nord, viene prodotto in modo tradizionale un Sancerre straordinariamente intenso.