• Biologici

Dominique Gruhier Bourgogne Epineuil l'Ame des Dannots 2015

30,00 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

Il Bourgogne Epineuil Rouge "L'Ame Des Dannots" di Dominique Gruhier nasce da vigneti situati in una tenuta suggestiva e accogliente, l'Abbazia di Quincy, creata dai monaci cistercensi nel 1212.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Colore rubino profondo.

Olfatto

Dopo l'aerazione si percepiscono sottili note di confettura di frutti rossi che si confondono con note di sottobosco e humus.

Gusto

Al palato si sentono la fragola selvatica, il ribes, note di liquirizia. I tannini gli conferiscono equilibrio ed una notevole eleganza.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2015
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Bourgogne
TEMPERATURA 16-18
AFFINAMENTO La maturazione avviene in botti nuove al 10% e di secondo passaggio per circa 5 anni.
PRODUZIONE ANNUA 0
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Advocated 2015 90

Nome: Dominique Gruhier
Indirizzo: Épineuil (France)
Sito web: www.bourgognevin.com/en

In una terra prediletta per la viticoltura, i monaci cistercensi della vicina Abbazia di Quincy costruita nel 1133 approfittarono di una donazione da parte di Pierre de Courtenay per stabilirvi la loro residenza nel 1212. Il luogo fu poi battezzato nel 13° secolo come ""Le Petit Quincy"", successivamente come ""L'abbazia di Petit Quincy"" ed infine come ""Il castello di Épineuil"". Nel 1568 il cavaliere di Andelot, un vicino ugonotto, ordinò la messa a ferro e fuoco dell'Abbazia di Quincy; l'abbazia miracolosamente sopravvisse. Nel 1791, in seguito alla rivoluzione francese, l'Abbazia fu venduta come bene nazionale e gli edifici furono trasformati in una cava di pietra. Lo sfruttamento dell’Abbazia continua fino alla fine del 1800, quando l’avvento della fillossera interrompe temporaneamente la coltivazione della vite. Nel 1990 la famiglia Gruhier inizia il restauro di questa magnifica proprietà già ristrutturata nel XVIII secolo, un lavoro che si protrarrà per i successivi 20 anni. Nel 2010 il Domaine inizia il processo di conversione al biologico e nel 2012 è stato celebrato l’800° anniversario della tenuta.