• Artigianali

  • Lieviti indigeni

  • Zero filtrazioni

  • Macerati sulle bucce

Draga Miklus Ribolla Gialla 2017

36,77 €
+-

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo intenso/dorato.

Olfatto

Bouquet molto complesso, ampio floreale e fruttato con sentori intensi di frutta matura, tropicali e agrumi, arricchiti da gradevoli note speziate.

Gusto

Al gusto è tannico, minerale e persistente nel finale.

Abbinamenti

Può essere un vino da meditazione, ideale a piatti di fritture di pesce, crostacei, stocafisso, carni bianche grigliate, risotti con tartufo, polenta con formaggi grassi, formaggi stagionati, formaggi con tartufi ecc.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2017
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Guyot
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Le uve sono state selezionate e raccolte manualmente a fine Settembre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Venezia Giulia
TEMPERATURA 12-14
UBICAZIONE San Floriano del Collio
TERRENO Collinare, costituito da strati di marne e pietra arenaria, chiamata localmente "ponca".
AFFINAMENTO Successivamente le bucce vengono sottoposte alla pressatura soffice e il vino poi troverà posto in botti barrique di acacia per 48 mesi, sempre a contatto con i lieviti fino all'imbottigliamento. Affinamento in bottiglie per minimo 6 mesi.
VINIFICAZIONE L'uva viene vendemmiata, selezionata manualmente e messa a macerazione sulle bucce con raspi per 30 giorni in tini conici di rovere senza controllo della temperatura. In questi giorni inizia la fermentazione alcolica e tre volte al giorno vengono effettuale le follature manuali (immersione delle bucce nel mosto).
DECANTAZIONE 1 ora
PRODUZIONE Fermentazioni con lieviti indigeni, senza controlli di temperature, non chiarificato, non filtrato.
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Draga
Anno avviamento: 1992
Ettari coltivati: 14
Nome enologo: Mitja Miklus
Indirizzo: Loc. Scedina, 8 - San Floriano del Collio (GO)
Sito web: www.draga-miklus.com

LA STORIA La nostra storia nel fare il vino risale agli inizi del 1900. Fino da allora le nostre tradizioni sono state tramandate di generazione in generazione alla coltivazione della vite, ciliegi e prodotti agricoli. Dopo la seconda guerra mondiale, scissa dalla famiglia "padronale" Baronessa Tacco, la famiglia Miklus, affrancata dalla condizione di mezzadria dopo che gli era stato concesso un appezzamento di ca. 1 ettaro, diviene proprietaria del terreno; fu così che il nonno Franz incominciò a produrre e quindi commercializzare i propri prodotti. AZIENDA Draga, il cui nome vuol dire in lingua Slovena "preziosa", si trova nel punto strategico importante tra le colline di San Floriano del Collio a nord Gorizia. Oggi l'azienda è condotta dal titolare Milan e dai figli Denis e Mitja, il cui punto di forza è l'unione della freschezza, della passione e dell'esperienza di quattro generazioni della famiglia Miklus a confronto. Con il rinnovo di nuovi impianti di vitigni e la recente realizzazione della nuova cantina, l'azienda accelera il passo sulla strada della qualità. Un progetto che punta alla cura dei particolari, dalla vigna alla bottiglia. TERRITORIO - (un territorio particolarmente favorevole per esposizione) La vocazione aziendale gode di una fortunata posizione, protetta a nord dalle Alpi e soggetta alla benefica influenza del Mar Adriatico a sud. Il terreno qui è costituito da marne ed arenarie di origine eocenica, la "ponca", un terriccio granuloso ideale per la vite e l'uva. VIGNETI I nostri vigneti si estendono su una superficie di 12 ettari, divisi in due appezzamenti: -Draga, piantato nella parte più soleggiata delle rigogliose colline di San Floriano del Collio ad un'altezza di 270 metri s.l.m. il quale produce da sempre degli ottimi raccolti. -Breg, sempre a San Floriano del Collio ad un?altezza di 260 metri s.l.m, che circonda invece la cantina di vinificazione anch'esso esposto al sole ma percosso dai venti più forti, dove trovano conforto le uve più resistenti. La forma di allevamento è la "cappuccina" e "guyot" con 5/6 gemme per pianta. La sistemazione è di 4000/6000 ceppi per ettaro, permettendo così, di ottenere produzioni bassissime circa 60/70q ettaro e di un netto guadagno sulla qualità dell'uva. La maggior parte dei lavori nei vigneti, come la vendemmia o i diradamenti, vengono fatti manualmente nel rispetto delle tradizioni e soprattutto per le scoscese pendenze spesso superiori del 20%. I vigneti sono totalmente inerbiti, senza l'uso di erbicidi.