• Artigianali

  • Triple A

  • Fatti in anfora

  • Zero filtrazioni

  • Macerati sulle bucce

  • Biologici

Foradori Lezèr 2020

13,66 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

La Cantina Foradori è una delle principali artefici della rivalutazione di un vitigno autoctono come il Teroldego che negli ultimi anni ha visto crescere la sua considerazione.

Parliamo in una cantina in cui i vini sono fatti come una volta, con metodi biodinamici e senza il minimo uso di sostanze chimiche o lieviti selezionati.

In questo contesto nasce il Lezèr, un interpretazione del Teroldego in rosato, ottenuto dall'assemblaggio di dieci prove diverse di vinificazione in anfora, cemento, legno ed acciaio. 

Un tripla A che conquisa per i profumi, la facile beva e la golosità.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Colore che ricorda il chiaretto.

Olfatto

Profumi di frutta croccante e di bosco, viole e rose, preludio di una bocca fresca e succosa ad un tempo.

Gusto

Stuzzicante il finale, appena pepato.

Abbinamenti

Ottimo con la pizza, i salumi e formaggi dalla pasta molle

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Vigneti delle Dolimiti o Weinberg Dolomiten
TEMPERATURA 14-16
UBICAZIONE Mezzolombardo (TN)
AFFINAMENTO In vasche di cemento.
VINIFICAZIONE Mosaico di vinificazioni (cemento, botte grande, anfora), poi breve macerazione sulle bucce.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Bibenda 2017
Bibenda 2018
James Suckling 2017 93
James Suckling 2018 91

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Elisabetta Foradori
Anno avviamento: 1901
Ettari coltivati: 25
Nome enologo: Emilio Zierock
Indirizzo: Via Damiano Chiesa, 1 - Mezzolombardo (TN)
Sito web: www.elisabettaforadori.com

Nel 1999 è stata costruita una nuova cantina, scavata sotto il vecchio fienile e riservata esclusivamente all’affinamento del Teroldego. Le piccole botti sono accatastate l’una sull’altra in forma di piramidi e sono immerse in un clima ideale grazie all’intonaco di argilla. Il vino matura in legno adagiato sulla ghiaia proveniente dal letto del Noce. La parete dell’ingresso alla cantina è costituita da grandi sassi levigati, la cui bellezza attira i visitatori. L’accostamento di elementi caldi e freddi, comuni e insoliti, semplici e raffinati, ed il mantenimento del giusto equilibrio fra natura e cultura sono le caratteristiche di questo luogo.