Gianni Doglia Moscato Asti Casa di Bianca 2020

14,64 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino carico.

Olfatto

Varietale originale, con note fresche di salvia e anice a bilanciare una dolcezza invitante e calibrata.

Gusto

Vino vivace naturale.

Abbinamenti

Il Moscato d'Asti Casa di Bianca e? un vino versatile, adatto ad ogni occasione e ad ogni momento della giornata. Ad inizio pasto per un aperitivo originale, ottimo con salumi e formaggi piccanti; a ne pasto, col dessert, si sposa felicemente con la pasticceria secca, torte di frutta oppure i classici Panettone e Pandoro; nel fuori pasto, puo? essere un gradevole compagno per un momento di relax.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 5.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Inizio settembre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Asti o Moscato d'Asti o Asti Spumante
TEMPERATURA 10-12
UBICAZIONE Castagnole Lanze (AT)
PRODUZIONE ANNUA 6500
VINIFICAZIONE Le uve Moscato Casa di Bianca, vengono accuratamente cernite in campo durante la raccolta (che avviene rigorosamente a mano), per poi venire pressate delicatamente; il mosto ore che si ottiene viene elaborato con il metodo Martinotti in autoclave, dove riposera? sui suoi lieviti per almeno sei mesi.
TIPOLOGIA Dolci

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso 2016
Gambero Rosso 2017
Gambero Rosso 2018
Gambero Rosso 2019
Bibenda 2017
Bibenda 2018
Bibenda 2019

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Gianni Doglia
Anno avviamento: 1940
Ettari coltivati: 6
Nome enologo: Gianni Doglia
Indirizzo: Via Annunziata, 56 - Castagnole Lanze (AT)
Sito web: www.giannidoglia.it

Il Moscato d’Asti è il vino della festa, quello più adatto a pandori e panettoni, colmo di oro, di luce e di seta gialla, dolce, sì ma mai stucchevole; un vino al quale ci si può abbandonare con fiducia, con tranquillità ma anche con dissolutezza, senza ritegno e senza sensi di colpa perché non supera quasi mai i 5 % vol. e bevuto tra i 6 e gli 8 gradi si fa ben desiderare facendo fatica a lasciarlo andare via. Così accade per i Moscato prodotti da Gianni Doglia che dedica molta attenzione nella produzione di due tipologie entrambe cariche di finezza. Ottimi tutti gli altri vini, gustosi, accattivanti con tanta passione all’interno di ogni sorso. Il Merlot nella sua tipologia di Monferrato Rosso (con il punto esclamativo) ha sempre più carisma e noi siamo sempre grati per aver modo di assaggiarlo, anche perché viene prodotto in tiratura limitatissima con sole 500 bottiglie.