Gruss Sylvaner Vieilles Vignes 2020

12,51 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Tutte le vigne sono condotte in regime di coltivazione biologica: aboliti i diserbanti, si utilizzano per concime compost di produzione propria e si effettua l'inerbimento a filari alternati. I Gruss conservano alcuni vigneti con viti più vecchie di 40 anni, che danno i vini denominati "Vieilles Vignes". La vendemmia viene fatta rigorosamente a mano. La vinificazione avviene tradizionalmente in vecchie botti di rovere che furono acquistate dal bisnonno Joseph. Nessuna magia in cantina per una produzione che rispecchia il terroir e i vitigni d'Alsazia, frutto di un'interpretazione attenta del territorio e fedele alla tradizione.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli.

Olfatto

Fine e delicato, leggermente aromatico.

Gusto

Secco, fresco, leggero, abbastanza fruttato ed aromatico.

Abbinamenti

Antipasti in genere e piatti delicati.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO La vendemmia viene fatta rigorosamente a mano.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Alsace
TEMPERATURA 10-12
UBICAZIONE Eguisheim (Francia)
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Domaine Gruss & Fils
Anno avviamento: 1600
Indirizzo: Eguisheim - Alsac (France)

L’Alsazia è una terra di bianchi davvero eccezionali ed emozionanti, la cui fama è meritata e consolidata da secoli. I Gruss sono qui almeno dal ‘600, come testimonia lo stemma della maison, con due chiavi che derivano dal nome dell’antica locanda situata proprio al centro del pittoresco borgo di Eguisheim che venne allora acquistata per farne la fattoria di famiglia. Agli inizi del secolo scorso però Eugène Gruss iniziò a commerciare vino e suo figlio Joseph, finita la seconda guerra mondiale, decise di acquistare delle vigne per produrlo e imbottigliarlo in proprio. La maison Joseph Gruss et Fils è passata poi al figlio Bernard che l’ha ingrandita ancora ed oggi siamo già alla quarta generazione con il giovane André che cura la cantina, aiuta il padre nel vigneto e anche la madre Anne-Marie che segue la parte commerciale. Andrè, che è un enotecnico molto in gamba, ha impresso una svolta manageriale importante all’azienda, ha decisamente rinnovato la cantina e le attrezzature nel rispetto però della migliore tradizione e dello stile di famiglia. Dal 2001 anche André Gruss, che oggi ha la responsabilità della cantina, aiuta il padre nel lavoro tra i filari e affianca la madre per la parte commerciale. Tutte le vigne sono condotte con coltivazione biologica: aboliti i diserbanti, compost di produzione propria per concime e inerbimento a filari alternati. I vigneti hanno una resa che varia da un minimo di 25 quintali per ettaro, per le selezioni di Grains Nobles, agli 80 quintali per le uve destinate alla spumantizzazione. La vendemmia viene fatta ancora rigorosamente a mano. Per il resto solo "buon senso": vinificazione tradizionale in vecchie botti di rovere che furono acquistate dal bisnonno Joseph. Nessuna magia di cantina per una produzione che rispecchia il terroir e i vitigni d'Alsazia, frutto di un'interpretazione attenta al territorio e fedele alla tradizione.