Guado al Melo Vermentino L'Airone 2020

10,50 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

L'Airone nasce dal Vermentino, storica varietà della costa toscana e di tutte quelle tirreniche. È molto adatta al nostro clima marino, mediterraneo ma non troppo caldo. Il Vermentino è documentato nelle nostre vigne almeno dall'Ottocento. È un vino fedele alla tradizione locale, che interpretiamo in modo da esaltare l'eleganza e la complessità del nostro territorio.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Colore chiaro e luminoso.

Olfatto

Note tipiche di pompelmo del vitigno, lievi accenni di frutta esotica e fiori bianchi.

Gusto

Piacevole e armonico, sapido.

Abbinamenti

È ottimo da solo, come aperitivo. Si abbina a piatti vegetariani, a base di pesce, uova e formaggi giovani.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 13.70
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Toscano o Toscana
TEMPERATURA 10-12
UBICAZIONE Nasce nelle nostre vigne, lungo il corso del torrente Fossa di Bolgheri
TERRENO Alluvionale, molto profondo, sabbioso ed argillo-sabbioso, con presenza variabile di ciottoli.
AFFINAMENTO È rimasto poi in bottiglia per almeno 3 mesi, nelle migliori condizioni di conservazione.
VINIFICAZIONE Le uve selezionate sono diraspate e pressate delicatamente, entro pochi minuti dalla raccolta. Il mosto è poi pulito per precipitazione naturale, lasciandolo al fresco per una notte. Al termine della fermentazione il vino è rimasto per circa 3 mesi sulla feccia fine (sui lieviti), con frequenti rimescolamenti. Finito questo periodo, lo abbiamo illimpidito dalla feccia con precipitazione naturale a freddo ed una leggera filtrazione.
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Veronelli 2016
Wine Advocated 2019 89

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Guado al Melo
Anno avviamento: 1999
Ettari coltivati: 15
Nome enologo: Michele Scienza
Indirizzo: Loc. Murrotto, 130A - Castagneto Carducci (LI)
Sito web: www.guadoalmelo.it

La scelta di fare una vigna in questo luogo non è stata casuale ma fatta conoscendone a fondo le potenzialità viticole grazie alla sua micro-storia e agli studi di zonazione del territorio (fatti negli anni ’90). I documenti storici e le testimonianze raccontano che questi terreni erano dedicati alla vigna almeno da metà Ottocento. Erano parte di una grande tenuta che col Novecento si sgretolò e passarono di mano fino ad arrivare a noi nel 1998. I diversi passaggi di proprietà avevano lasciato questo appezzamento senza nome. Cercando sulle mappe storiche abbiamo trovato il toponimo Guado al Melo, un guado del torrente Fossa di Bolgheri che segna il confine a Nord del nostro podere. E Guado al Melo fu, a sancire il legame stretto col territorio. Nel 1999 abbiamo rifatto l’impianto delle vigne. Nel 2005 abbiamo completato i lavori di realizzazione della cantina attuale.