• Artigianali

  • Vignaiolo indipendente

  • Lieviti indigeni

  • Biologici

I Fabbri Chianti Classico Riserva i Fabbri 2015

24,40 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

L'antica tradizione della Cantina I Fabbri risalente al 1600, è oggi portata avanti da Susanna che alla fine degli anni '90 ne prende le redini e conferma la qualità della produzione dei suoi vini.

La filosofia della cantina è quella di valorizzare il territorio tramite una coltivazione biologica che ha ottenuta la certificazione Q cert e garantisce vini naturali che esprimano la tradizione del Chianti Classico.

Il Chianti Classico Riserva è ottenuto da 100% Sangiovese di Lamole affinato in botti di rovere francese per 12 mesi.
Il colore è rosso rubino, profumo con note floreali e di frutti rossi. Il gusto è piacevole con una grande struttura.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Rosso rubino intenso.

Olfatto

Profumo ampio di buona intensità e persistenza con tipiche note di frutti rossi unite a sentori floreali di viola, vaniglia e rovere.

Gusto

Armonico, di grande struttura; leggere note tostate, frutta rossa e rovere uniti in un finale piacevole e persistente.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2015
VITIGNI 10% Canaiolo Nero, 90% Prugnolo Gentile(Sangiovese Grosso)
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Manuale da metà Ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Chianti Classico
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Loc. Lamole - Greve in Chianti (FI)
AFFINAMENTO In carati da 500 litri di rovere francese del massicio centrale per 10 mesi, seguiti da almeno 5 mesi di affinamento in bottiglia.
PRODUZIONE ANNUA 0
VINIFICAZIONE 14 giorni di macerazione in contenitori d'acciao inox.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: I Fabbri
Anno avviamento: 1620
Ettari coltivati: 11
Indirizzo: Via Casole, 52 - Loc. Lamole - Greve in Chianti (FI)
Sito web: www.ifabbrichianticlassico.it

Casole appartiene alla famiglia Grassi dal 1600. I Grassi erano viticoltori, ma anche fabbri: possedevano un’officina situata nell’antico borgo affacciato sui poderi che ha affiancato per molti anni l’attività agricola. Da qui si origina il nome di questa località e dell’azienda. Olinto, bis nonno di Susanna, aveva dedicato la sua vita a questa tenuta: era un uomo moderno, lungimirante, e negli anni ’20 avviò la vendita di vino imbottigliato, cosa non comune a quel tempo. Da Olinto la proprietà passò a Roberto: direttore di banca, amava moltissimo questo luogo, lo curava con maniacali premure. Decise di vendere le uve, anziché il vino: una scelta sicuramente redditizia che però vanificò gli sforzi commerciali del padre. Negli anni ’60 fu il turno di Giuliano, papà di Susanna. Giuliano era un giovane e brillante ingegnere, con una promettente carriera in campo energetico: decise di lasciare l’estero, dove viveva, per far ritorno a casa e occuparsi della tenuta, ma le difficoltà di quegli anni lo portarono successivamente a dare la proprietà in gestione. Dopo qualche anno di abbandono della tenuta, nel 2000 Susanna crea l’azienda I Fabbri. Il ritorno alla vecchia proprietà, così vuota ma sempre di una bellezza sconcertante riaccese in Susanna la volontà di riprendere quei valori e quell’amore per la terra che avevano sempre accompagnato la sua famiglia. Con il desiderio di produrre vini tipici e di qualità, imbottigliati con un proprio marchio, I Fabbri hanno così ritrovato una nuova linfa e una nuova gestione “in rosa”. Se la viticoltura è per molti aspetti ancora un mondo prevalentemente maschile, le donne produttrici – in Toscana e nel mondo – hanno dimostrato di avere una sensibilità particolare, un intuito naïf, un orientamento all’eleganza e alla gentilezza. Così è anche per I Fabbri.