La Spinetta Barbaresco Gallina 2009

99,50 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Granato intenso.

Olfatto

All'olfatto spicca la calda eleganza del Nebbiolo con sentori di viola, ribes e lampone.

Gusto

In bocca il gusto è pieno, preciso, ricco di morbidezza e rara dolcezza.

Abbinamenti

Ideale con arrosti, carni pregiate, selvaggina, piatti ben strutturati.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2009
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Guyot
ALCOL 14.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Inizio-metà Ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Barbaresco
TEMPERATURA 18-20
UBICAZIONE Gallina, Neive: esposizione a sud, Neive è la zona più rinomata per la produzione di Barbaresco
TERRENO Calcareo
AFFINAMENTO Interamente in barriques francesi nuove di media tostatura per 20-22 mesi. dopo l'affinamento il vino viene trasferito in vasche d'acciaio per circa 3 mesi e poi imbottigliato, segue un affinamento in bottiglia di circa 12 mesi
PRODUZIONE ANNUA 12000
VINIFICAZIONE La fermentazione malolattica avviene in barrique in legno di quercia. Il processo di macerazione e fermentazione dura 7-8 giorni in rotofermentatori a temperatura controllata.
DECANTAZIONE 2 ore
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso 2013
Veronelli 2005
Bibenda 2012
Bibenda 2013
Bibenda 2015
Wine Spectator 2005 94
Wine Spectator 2014 93
Wine Advocated 2011 94
Wine Advocated 2012 93
Wine Advocated 2014 94
Wine Advocated 2015 93
Wine Advocated 2016 94
Wine Advocated 2017 94
James Suckling 2009 93
James Suckling 2011 94
James Suckling 2015 95
James Suckling 2016 95

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: La Spinetta
Anno avviamento: 1977
Ettari coltivati: 100
Nome enologo: Giorgio Rivetti, Andrea Rivetti
Indirizzo: Via Annunziata 17 - Castagnole Lanze (AT)
Sito web: www.la-spinetta.com

La storia della famiglia Rivetti ha inizio nel 1890, quando Giovanni Rivetti, il nonno dei tre fratelli Carlo, Bruno e Giorgio, lascia il Piemonte per emigrare in Argentina. Come la maggior parte degli italiani di quell'epoca, il suo sogno è quello di arricchirsi, di ritornare successivamente in patria e diventare un grande produttore di vino. Lui purtroppo non ci riesce, ma a realizzare il suo sogno è il figlio Giuseppe (soprannominato Pin), il quale sposa Lidia, acquista vigneti e inizia a produrre vino. Nel 1977 la famiglia va a vivere presso LA SPINETTA (cima della collina) a Castagnole Lanze, zona tipica del Moscato d'Asti, un vino semplice e leggero, da gustare con i dolci. I Rivetti, convinti delle grandi potenzialità del Moscato, iniziano a produrre il Moscato Bricco Quaglia e Biancospino. Ma la famiglia ha obiettivi ben più ambiziosi. Nel 1985 LA SPINETTA inizia a produrre il suo primo vino rosso, Barbera Cà di Pian, seguito da altri grandi vini rossi negli anni successivi. Nel 1989 i tre fratelli Rivetti dedicano al padre l'assemblaggio Pin. Nel 1995 iniziano a produrre il primo Barbaresco, Gallina e nel 1996 seguono il Barbaresco Starderi, la Barbera d'Alba Gallina e il Barbaresco Valeirano. Nel 1998 nasce la Barbera d'Asti Superiore. Nel 2000 la famiglia inizia a produrre il tanto ambito Barolo, Campè. I Rivetti acquistano vigneti a Grinzane Cavour e costruiscono una cantina altamente moderna e tecnologica, LA SPINETTA Campè. Dal 2003 siamo lieti di accogliere i numerosi visitatori anche presso questa tenuta, situata nelle vicinanze di Grinzane Cavour. Nel 2001 LA SPINETTA si espande oltre i confini del Piemonte e acquista 65 ettari di vigneti in Toscana, nella zona tra Pisa e Volterra. Qui si producono tre diversi vini 100% Sangiovese, il vino toscano per eccellenza e ambasciatore autentico di quella terra.