Lacourte Godbilon Champagne Extra Brut Millesime 2013

58,30 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino.

Olfatto

Bouquet con note fruttate e floreali, accompagnate da sentori di pasticceria.

Gusto

Al palato il vino risulta fresco e cremoso.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2013
VITIGNI 40% Chardonnay, 60% Pinot Nero
ALCOL 12.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Champagne
TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Écueil (France)
VINIFICAZIONE 90% in acciaio inossidabile, 10% in botti di rovere da 228L. Fermentazione malolattica bloccata (80%).
PERLAGE Perlage fine.
TIPOLOGIA Champagne
ACIDITÁ 6.2 g/l
PH 3.0

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Lacourte Godbillon
Indirizzo: Écueil (France)
Sito web: www.champagne-lacourte-godbillon.com

Lacourtes, dalla parte di mio padre, e Godbillons, dalla parte di mia madre, sono due famiglie che decisero di investire nella viticultura. Proprio come le generazioni che le precedettero, hanno venduto tutto il loro raccolto alle grandi e noti nomi dello champagne. Era una passione? Forse ... ma più di ogni altra cosa era pura fatica. Come diceva mia nonna: «Siamo stati spesso nei vigneti dalle 5 del mattino fino alle 8 di sera!» E i bambini si unirono a loro per dare una mano. dopo la scuola. L'obiettivo finale è di farsi una reputazione solida. Nel 1947, poco dopo il ritorno dalla guerra, iniziò una nuova avventura: produrre e commercializzare lo champagne con i nomi Lacourte-Labasse e Godbillon-Marie. Il primo raccolto dai miei genitori è stato il 1968. A poco a poco hanno messo a punto la loro attività e hanno stabilito il marchio Lacourte-Godbillon. All'inizio non era più che poche migliaia di bottiglie. La cosa più importante era la comprensione di mio padre che il miglior champagne arriva solo dal lavoro di alta qualità nella vigna. Tutta la sua carriera è stata dedicata a questo scopo. Richard ed io abbiamo compiuto il grande passo nel 2006 quando abbiamo lasciato i lavori per tornare al vigneto di famiglia. Questa nuova vita viticola è stata una rivelazione totale!