-
  • Recoltant manipulant

  • Vecchie vigne

Lancelot-Pienne Champagne Cuvée Accord Majeur Brut

37,50 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Questo champagne è una miscela di Pinot Meunier (70%), Chardonnay (20%) e Pinot nero (10%), mostrando il carattere generoso della vendemmia 2012. Questa cuvée è rimasta nelle nostre cantine per 4 anni. Questo lungo periodo di riposo rende lo champagne maturo e ben fatto.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Giallo paglierino con riflessi dorati.

Olfatto

Note di frutta cotta, profumi di burro e brioche appena sfornata.

Gusto

Al palato suggerisce sapori di frutta più matura con un delicato tocco di miele.

Abbinamenti

Carne bianca o pollame, questo champagne è altrettanto piacevole durante un intero pasto.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO NV
VITIGNI 15% Chardonnay, 15% Pinot Nero, 70% Pinot Meunier
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Champagne
TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Cramant (France)
PERLAGE Perlage fine e persistente.
TIPOLOGIA Champagne

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Advocated - 92

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Lancelot-Pienne
Indirizzo: 1 place Pierre Rivière - Cramant (France)
Sito web: www.champagne-lancelot-pienne.fr

Quattro generazioni di vignaioli francesi, vite vissute fra vigna e cantina, giorno dopo giorno. La storia di Lancelot-Pienne risale a circa 120 anni fa quando i membri della famiglia fondarono le basi della maison a Cramant, nel cuore della Côte des Blancs. Siamo agli inizi del 20esimo secolo e un giovanissimo Jean-Baptiste Lancelot è dedito a coltivare i suoi primi ettari di viti nelle campagne francesi; lo farà talmente bene che qualche anno più tardi verrà chiamato a lavorare per una maison di tutto rispetto: una passione tramandata di padre in figlio, tant’è che Jean Lancelot poco più che ventenne, dopo un percorso di formazione nelle più importanti maison dello champagne francese, inizierà a produrre in autonomia le sue prime cuvée. È il secondo dopoguerra e da qui in poi la scalata al successo è vertiginosa, nel 1967 Albert, figlio di Jean, intraprende un percorso di avvocatura e tecniche di vinificazione, sposa Brigitte Pienne, facoltosa signora dello Champagne, anch’essa figlia di vignaioli dello Champagne. I terreni di proprietà di entrambe le famiglie vengono di fatto uniti per dare vita all’attuale assetto aziendale, con circa 8.3 ettari di proprietà sparsi fra la Côte des Blancs e La valle della Marna. Viene modificato il nome della maison che diventa definitivamente Lancelot-Pienne. Dal 2005 la conduzione agronomica ed enologica è affidata a Gilles Lancelot, laureato in enologia all’Università di Reims e con una passione innata per il lavoro nel village. I risultati sono impressionanti, 70.000 bottiglie prodotte all’anno (40% per il mercato interno Francia, il restante 60% esportato in tutto il mondo: Benelux, Italia, Giappone e California). Impossibile dunque lasciar perdere, qualunque pellegrino di bollicine nel suo percorso di purificazione enologica dovrebbe obbligatoriamente fare tappa qui, vi assicuriamo l’essenza del “santuario di Cramant” in bottiglia con Champagne unici, per morbidezza, rotondità e cremosità.