Masari Leon Durella Metodo Classico

20,44 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino brillante.

Olfatto

All'olfatto si esprime con note minerali e cremose unite a freschi sentori floreali.

Gusto

Alla degustazione il vino è fragrante e sostenuto da grande freschezza e sapidità che lo rendono particolarmente elegante.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO NV
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Valle d'Agno, Veneto
TERRENO Vulcanico, ricco di tufo e basalto.
AFFINAMENTO L'affinamento in bottiglia è di 36 mesi.
VINIFICAZIONE Le uve, raccolte manualmente ed in cassetta, vengono pressate sofficemente. Il vino rimane a contatto dei propri lieviti fino a primavera. Il tiraggio avviene previa aggiunta di una quota parte di vino di annate precedenti.
TIPOLOGIA Spumanti

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Veronelli 0000

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Masari
Anno avviamento: 1998
Ettari coltivati: 10
Nome enologo: Massimo Dal Lago
Indirizzo: Via Bevilacqua, 2A - Valdagno (VI)
Sito web: https://www.masari.it/

Masari nasce nel 1998 quando Massimo Dal Lago e Arianna Tessari, unendo la loro passione e le loro esperienze, riprendono la viticoltura nella Valle d’Agno ricercando i vecchi vigneti e le varietà locali per coltivarli con grande attenzione e rispetto. L’obiettivo fu, fin dall’inizio, creare vini d’eccellenza che fossero l’espressione più autentica del loro territorio di origine. Arianna è figlia d’arte, proviene da una storica famiglia di viticoltori nella zona del Soave Classico, ha trovato nella Valle d’Agno un territorio unico e stimolante. Massimo è nato nella Valle d’Agno, enologo per passione, si è formato nelle migliori università europee. Dopo varie importanti esperienze lavorative ha coinvolto Arianna nella avvincente riscoperta della sua terra attraverso il vino. Coltivare la vite e produrre vino non è solo un lavoro ma è una scelta di vita che coinvolge tutta la famiglia, anche i più piccoli. Giovanni, Camilla e Matteo si sentono parte di questo progetto.