Masottina Costabella Brut Biologico Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore

13,01 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Il Prosecco Superiore DOCG Brut Conegliano Valdobbiadene di Masottina è il simbolo dell’arte enologica della Famiglia Dal Bianco capace di valorizzare il terroir di provenienza e la tradizione agricola che nasce nella comunità contadina di Conegliano. 
Questo spumante brut ha un colore giallo paglierino con un fine perlage. Al naso risaltano i sentori di mela golden, cedro e pompelmo rosa che poi evolvono fino al glicine, susina e melone. Un vino molto equilibrato  ed elegante. Pesce spada, crostacei e tartar di pesce sono indimenticabili abbinamenti.
 

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino con brillanti riflessi verdolini.

Olfatto

Classico naso. Note di fiori bianchi primaverili, di frutta matura a polpa bianca, con richiami di sensazioni balsamiche e mentolate.

Gusto

Palato slanciato, sapido e piacevole, l'equilibrio tra acidità e morbidezza risalta in pieno un lungo finale aromatico.

Abbinamenti

Crostacei, tagliata di branzino o tartare di pesce. Ama una personalità sicura, concreta e genuina.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO NV
ALCOL 11.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Fine agosto - inizio settembre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco
TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Conegliano Valdobbiadene (TV)
TERRENO Collinare, di origine morenica, di medio impasto.
AFFINAMENTO La presa di spuma e l'affinamento sui lieviti, che generalmente durano un mese, avvengono in autoclave ad opera di lieviti selezionati alla temperatura di 14 - 13 °C. Affina circa un mese prima di essere messo in commercio.
PRODUZIONE ANNUA 10000
VINIFICAZIONE Sfruttando la gravità. In assenza di bucce, quindi in bianco, alla temperatura controllata di 15 °C - 18 °C.
PERLAGE Perlage fine e cremoso al palato.
TIPOLOGIA Spumanti
ZUCCHERO 10.0 g/l
ACIDITÁ 5.7 g/l
PH 3.2

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Bibenda 0000

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Masottina
Anno avviamento: 1946
Ettari coltivati: 230
Nome enologo: Adriano Dal Bianco
Indirizzo: Via Custoza, 2 - Conegliano (TV)
Sito web: www.masottina.it

Conoscere la famiglia Dal Bianco significa capire il rapporto profondo che la lega alla sua terra, le colline del Conegliano Valdobbiadene, e al suo prodotto simbolo, il vino. A queste latitudini, la vite cresce nel suo ambiente ideale e la mano dell’uomo ha composto nel tempo un paesaggio di seducente bellezza. Una passione che per la famiglia Dal Bianco, comincia nel 1946 con nonno Epifanio, a cui seguirà il primogenito Adriano affiancato dalla moglie Franca e dai due fratelli, Valerio e Renzo, fino ad arrivare oggi alla terza generazione coi tre figli di Adriano, Filippo, Federico ed Edoardo. Quando ancora il Conegliano Valdobbiadene non era sotto i riflettori, la famiglia Dal Bianco ha iniziato a sviluppare le eccellenze produttive che “la loro natura” gli offriva, dai grandi prosecchi ai vini fermi dei colli di Conegliano. Un lavoro costante fondato su rigore, fantasia e tanta esperienza, alimentata dall’umiltà: queste le note distintive di Adriano, enologo di famiglia formatosi alla Scuola enologica di Conegliano. In questa parte del Veneto, le tradizioni del mondo contadino hanno fatto scuola e cultura, un patrimonio autentico che la famiglia Dal Bianco ha raccolto e declinato nei suoi due grandi marchi: Masottina, destinato alla produzione di spumanti, e Ai Palazzi, dedicato ai vini Fermi. La cura personale dei circa 350 ettari di vigneto tra proprietà e conduzione (di cui circa la metà nell’area storica del Conegliano Valdobbiadene), rappresenta il cuore e il vanto di un'intera storia familiare. In azienda, si racconta che sia proprio Adriano a dare il via alla vendemmia, stabilendo vigna per vigna se le uve hanno il giusto grado di maturazione. Una ricerca meticolosa della qualità che continua anche in cantina dove viene praticata un’enologia di rispetto. Il principio ispiratore della vinificazione è il sistema della caduta gravitazionale, messo a punto per estrarre da una materia prima d’eccellenza la migliore qualità possibile.