Nicosia Monte Gorna Etna Rosso 2018

14,01 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Dai terrazzamenti lavici dell'antico vigneto di Monte Gorna provengono le uve di questo Etna Rosso di grande complessità. Prevalente è la varietà Nerello Mascalese, principale vitigno etneo che solo tra le terre nere del vulcano riesce ad esprimere in pieno le sue particolari qualità organolettiche, insieme ad una spiccata mineralità. Le basse rese, la raccolta manuale in cassette e l'accurata selezione delle uve danno vita ad un vino complesso ed elegante. Almeno quattro anni di maturazione in cantina, che prevedono anche un passaggio di 2 anni in barrique di rovere francese di secondo e terzo passaggio, ne completano il profilo gusto-olfattivo.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino tenue tendente al granato.

Olfatto

Al naso rivela una grande complessità di aromi speziati e note di liquirizia, rosa canina, fiori e frutti secchi; un ampio profilo aromatico che si evolve ulteriormente nel bicchiere in eleganti sentori terziari.

Gusto

Al palato si avverte tutta la vivacità di un'intatta freschezza e di un tannino morbido, ma non ancora pienamente domato; elegante, strutturato, armonico nel complesso e di lunga persistenza.

Abbinamenti

Ottimo con formaggi di medio-lunga stagionatura, tagliatelle ai funghi, ragù di carni bianche, cacciagione da piuma, salsiccia di suino nero.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
VITIGNI 10% Nerello Cappuccio, 90% Nerello Mascalese
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Contro-spalliera a cordone speronato.
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Manuale in cassette, nella seconda-terza settimana di ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Etna
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Trecastagni (CT)
TERRENO Terreni composti da sabbie vulcaniche, derivati dal disfacimento delle masse laviche, molto ricchi di minerali.
AFFINAMENTO In barrique di rovere francese di secondo e terzo passaggio per 24 mesi e almeno 12 mesi in bottiglia.
VINIFICAZIONE Macerazione: a freddo per 24 ore. Fermentazione: a contatto con le bucce per 3 settimana alla temperatura di 22 °C circa.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso 2013
Veronelli 2013
Bibenda 2013
James Suckling 2012 93
James Suckling 2013 93

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Nicosia
Anno avviamento: 1898
Ettari coltivati: 250
Nome enologo: Maria Carella
Indirizzo: Via Luigi Capuana, 65 - Trecastagni (CT)
Sito web: www.cantinenicosia.it

Era il lontano 1898 quando Francesco Nicosia, il bisnonno dell’attuale proprietario, decise di aprire la prima bottega di vino a Trecastagni, sul versante orientale dell’Etna. Tempi d’oro per il vino dell’Etna che gia? allora era conosciuto ed apprezzato in tutta Europa per la sua forza minerale e la sua “vulcanica” personalita?. La decisiva svolta imprenditoriale avviene alla fine del XX secolo, grazie alla tenacia e allo spirito innovativo dell’attuale proprietario, Carmelo Nicosia, che, investendo nell’ampliamento e ristrutturazione dei vigneti e nella costruzione di una moderna cantina, portera? l’azienda di famiglia a essere protagonista della rinascita del vino siciliano. La cantina di Trecastagni e? il luogo dove la tradizione si sposa con la piu? avanzata tecnologia. In 4.000 mq coperti, su una superficie totale di 27.000 mq, tra l’ampia area di vinificazione, il laboratorio analisi, la moderna linea d’imbottigliamento e la barricaia sotterranea, pulsa il cuore dell’azienda. A poca distanza sorge, ai piedi di uno dei crateri spenti che costellano l’Etna, la tenuta di Monte Gorna con i suoi tipici terrazzamenti lavici dove crescono i vitigni autoctoni del vulcano. L’azienda possiede, inoltre, vasti terreni a Vittoria, nel Ragusano, zona di produzione del Cerasuolo DOCG, e gestisce direttamente ampie estensioni di vigneto nel resto della Sicilia. Cantine Nicosia ha sposato in pieno la causa del biologico e della sostenibilita?, per coniugare tutela ambientale e sicurezza alimentare. Grazie alle tecniche di viticoltura di precisione previste dal protocollo Magis,il piu? avanzato progetto di viticoltura sostenibile in Italia, l’azienda e? riuscita ad abbattere l’impiego di agrofarmaci e fertilizzanti. Negli ultimi anni Cantine Nicosia ha ottenuto diverse certificazioni internazionali, dalla UNI EN ISO 9001:2008 alla Certificazione ambientale UNI EN ISO 14001:2004, dalla BRC Food & Beverage alla International Food Standard (IFS). Di recente ha conseguito la certificazione “etica” internazionale rilasciata da SEDEX (Supplier Ethical Data Exchange), organizzazione mondiale no-profit dedita alla promozione dei principi etici nei rapporti di lavoro e nella gestione delle risorse umane.