Polvanera 16 Primitivo Gioia del Colle Vigneto San Benedetto 2016

18,91 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

La cantina Polvanera ha una produzione biologica  che si estende su un'area di 100 ha, dove le altitudini beneficiano di una serie di escursioni termiche che favoriscono la formazione di vini con profumi particolarmente fini ed eleganti.

Il Polvanera 16 Primitivo Gioia del Colle 2015 formato da 100% Primitivo si produce tramite la raccolta delle uve fatta a mano. Fermentazione ed affinamento sono fatti in acciaio per non coprire con il tannino i sentori nativi del primitivo.

Il colore è rosso purpureo ed il profumo richiama piccoli frutti di bosco, mora e prugna con una nota di liquirizia e selvatico. gusto imponente e finale interminabile.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino fitto con riflessi violacei.

Olfatto

Profumi eleganti di piccoli frutti neri (mora di rovo, gelso rosso, amarena e ciliegia "ferrovia") e delicate note floreali (viola), su fondo di erbe aromatiche, liquirizia e grafite.

Gusto

Prorompe al palato con lunghissima stoffa e stupendi echi retro-olfattivi. Sostenuto da tannini di eccellente fattura. Finale ricchissimo e interminabile.

Abbinamenti

Pappardelle al ragù di cinghiale, Spezzatino di bufalotto.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2016
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Alberello
ALCOL 16.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Raccolta manuale delle uve in cassetta nella prima/seconda settimana di Settembre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Primitivo di Gioia del Colle
TEMPERATURA 18-20
UBICAZIONE Gioia del Colle (BA)
TERRENO Terreno rosso ferroso con uno strato di roccia calcarea sottostante.
AFFINAMENTO 24 mesi in serbatoi di acciaio inox e un anno in bottiglia.
PRODUZIONE ANNUA 20000
PIANTE PER ETTARO 7000
VINIFICAZIONE Macerazione: 4 settimane. Fermentazione: in serbatoi di acciaio inox per 4 settimane ad una temperatura di 25 °C.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
RESA ETTARO 20-30 h/Ha
ZUCCHERO 5.0 g/l

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso 2015
Gambero Rosso 2016
Veronelli 2015
Veronelli 2017
Veronelli 2018
Bibenda 2016
Bibenda 2017
Wine Advocated 2015 88
James Suckling 2015 88

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Polvanera
Anno avviamento: 2003
Ettari coltivati: 130
Nome enologo: Filippo Cassano
Indirizzo: Strada Vicinale Lamie Marchesana, 601 - Gioia del Colle (BA)
Sito web: www.cantinepolvanera.it

Azienda vinicola Pugliese, Polvanera sono uno dei migliori produttori di Primitivo Gioia del Colle DOC, premiati su tutte le principali guide vini 2011. Granvini vini primitivo, quindi, ma non solo: Aglianico, Aleatico, Falanghina e Fiano tra i vini di punta di questa grande azienda pugliese Le cantine Polvanera, sono una azienda vinicola pugliese e si trovano a gioa del colle in provincia di Bari. Polvanera, azienda vinicola al top della produzione pugliese, può contare su 30 ettari di vigneti, dei quali la metà sono coltivati con uve primitivo, mentre i restanti accolgono vitigni Aglianico, Aleatico, Fiano, Falanghina e Moscato. Cantine Polvanera producono alcuni dei migliori vini della puglia, con un occhio di riguardo speciale per il primitivo: sono ben 3, infatti, le diverse versioni prodotte di questo fantastico vino. Si va dal Zaniah Polvanera, Primitivo in purezza, invecchiato 9 mesi in acciaio e 3 in bottiglia, al celebre Primitivo 17 Gioia del colle DOC, con un profumo stupefacente di frutti di bosco, mora di rovo e prugna ed un gusto imponente,elegante ed austero premiato per il suo valore con i massimi punteggi su tutte le guide 2011: tre bicchieri Gambero Rosso, 18/20 punti sulla guida dell'Espresso , guida di slowfood. Tra gli altri vini prodotti da Cantine Polvanera segnaliamo il Zavijava, vino rosato da uve aleatico in purezza, fruttato e suadente e l'Auriga, un bianco da uve Falanghina 100%, fresco, intenso e fruttato. Di notevole interesse è anche il Vindemiatrix, spumante rosè brut o demisec ottenuto da uve primitivo secondo il metodo classico, un fantastico esempio della versatilità del primitivo e sicuramente un vino unico nel suo genere.