Prendina Valbruna Sauvignon Garda 2020

9,88 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Tre sono i diversi cloni di Sauvignon che compongono questo vino, uno di origine italiana e due di origine francese. La giacitura e le caratteristiche pedoclimatiche donano a questo Sauvignon una maturazione che da struttura e evidenzia sentori di foglie e frutta lasciando il sentore di peperone a fine bocca.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino, con riflessi verdognoli.

Olfatto

Intenso, deciso e caratteristico.

Gusto

Secco, con fondo delicato, pieno in bocca.

Abbinamenti

Vino gradevole anche come aperitivo, si sposa con ogni tipologia di salume, con zuppette di crostacei, con minestre di verdure e con pesce di lago e di mare al vapore, alla griglia o fritto.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Garda
TEMPERATURA 8-10
UBICAZIONE Monzambano (Mn)
AFFINAMENTO A marzo viene fatta la cuvèe e l'imbottigliamento.
VINIFICAZIONE L'uva diraspata viene pigiata, raffreddata e inviata alla pressatura, dove rimane per qualche ora prima che il mosto venga separato. Questo per ottenere una buona estrazione delle note caratteristiche del vitigno. Il mosto chiarificato, appena iniziata la fermentazione, viene posto per il 30% in barriques nuove e il restante in acciaio. Il vino a fine fermentazione viene raffreddato con lo scopo di evitare la fermentazione malolattica e di abbassare comunque l'acidità tartarica.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Prendina
Anno avviamento: 1900
Ettari coltivati: 40
Nome enologo: Luciano Piona
Indirizzo: Strada San Pietro, 86 - Monzambano (MN)
Sito web: www.prendina.com

L'Azienda Agricola “La Prendina” ha storia recente nel settore vitivinicolo, fu acquisita nel 1958 e la coltivazione della vite, dopo profonde modifiche all'assetto idrogeologico, fu avviata facendo tesoro delle esperienze maturate a Custoza dai proprietari. Ben più antiche sono le prime tracce dell'esistenza della Prendina in quanto fattoria. La cartografia all'epoca dei Gonzaga, Signori di Mantova, riporta l'esistenza della Prendina, testimonianze verbali più recenti tramandano la presenza di una chiesa e di una torre, storicamente chiamata “colombaia”, tipica costruzione a base quadrata di tre piani, la quale fa parte degli attuali fabbricati ed è attualmente raffigurata nel logo aziendale. Inizialmente i vini vennero commercializzati con il marchio della Cavalchina , il primo vino a riportare il nome della Prendina fu un Merlot imbottigliato nel 1980 per Gualtiero Marchesi; ancor oggi il Merlot è il vitigno che da i risultati migliori. Bisogna comunque aspettare il 1990 per veder nascere La Prendina come marchio completamente autonomo. L'affermazione della Prendina si è affidata proprio ai vitigni bordolesi ed il “Vigneto del Falcone” è stato il vino vessillo dell'Azienda nelle guide, nei concorsi e nelle degustazioni.