• Artigianali

  • Vecchie vigne

  • Lieviti indigeni

  • Biologici

Riecine Toscana Riecine 2014

51,00 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

La Cantina Riecine si trova a Gaiole in Chianti, in una delle zone più rinomate per questo vino e viene cosiderata una delle realtà più specializzata nella coltura del Sangiovese.

L'azienda è oggi l'esempio di come cura ed attenzione artigianale riescono a garantire la produzione di vini dalla qualità elevata.

Il Riecine 2014 è ottenuto con tecniche organiche supportate da processi biodinamici, le uve provengono dalle vigne più antiche dell'azienda, selezionate a mano per poi fermentare in vasca di legno di Grenier.

Questo rosso racchiude in sè tutta la tradizione toscana, esaltando le qualità del Sangiovese in un mix di eleganza e freschezza che lo rendono piacevolissimo.


 

 

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Rosso rubino.

Olfatto

Sentori di frutti rossi.

Gusto

Corpo di media intensità, bella mineralità. Struttura tannica ed elegante con un lungo e fresco finale.

Abbinamenti

Tutti i tipi di stufato. Molto interessante con il Tajine. Ideale con una tradizionale bistecca alla fiorentina (grigliata con tralci di vite) oppure, in inverno, con zuppe ricche, come per esempio una classica ribollita

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2014
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Ottobre. Raccolta a mano con due selezioni: in vigna e su tavolo di cernita vibrante.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Toscano o Toscana
TEMPERATURA 18-20
UBICAZIONE Gaiole in Chianti (Siena).
TERRENO Calcareo ? Argilloso.
AFFINAMENTO 36 mesi in uovo di cemento non vetrificato Nomblot. 6 mesi di bottiglia.
PRODUZIONE ANNUA 7000
VINIFICAZIONE Uva proveniente dalla vigna più vecchia dell'azienda. L'uva è raccolta, selezionata a mano e delicatamente pigiata. La fermentazione avviene in vasca di legno Grenier e la macerazione ha una durata di 20-30 giorni.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
ZUCCHERO 0.5 g/l
ACIDITÁ 5.5 g/l
PH 3.4

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Veronelli 2014
Wine Spectator 2010 89
Wine Advocated 2010 91
Wine Advocated 2014 88

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Riecine
Anno avviamento: 1971
Ettari coltivati: 22
Nome enologo: Alessandro Campatelli, Carlo Ferrini
Indirizzo: Loc. Riecine - Gaiole in Chianti (SI)
Sito web: www.riecine.it

Riecine era originariamente di proprietà di un vicino monastero fino al XX secolo, infatti gli archivi ecclesiastici documentano, già dal 1112 D.C., l’esistenza di un podere conosciuto come Riecine. La tenuta di trova in prossimità di scavi di un antico insediamento etrusco. É possibile che il vino venisse prodotto sulle colline nei dintorni di Riecine già prima del XII secolo. Riecine è situata nel cuore della Toscana, 60 chilometri a sud-est di Firenze, 35 chilometri a nord-est di Siena, nel paese di Gaiole in Chianti. I vigneti di Riecine sono tra i migliori nel Chianti. Da decenni la cantina di Riecine conserva la reputazione di specialista del Sangiovese. Il fondatore della Riecine contemporanea è John Dunkley, signore inglese che divenne uno dei più ammirati produttori del moderno Chianti Classico, a base Sangiovese. Con sua moglie, Palmina Abbagnano, John acquistò gli originali 1,5 ettari di terra nel 1971 dal confinante monastero di Badia a Coltibuono. Insieme iniziarono a ristrutturare l’antica villa in pietra, per poi ridare vita alle vecchie piante e ad impiantare nuove viti. La prima annata di Chianti Classico, il 1973, fu poi rilasciata in commercio nel 1975. Amico intimo di John e Palmina, Carlo Ferrini, recitò un ruolo importante nella nascita e crescita dei vini di Riecine, prestando la sua consulenza enologica a Riecine fino al 1997. John Dunkley era considerato uno dei più astuti interpreti del Chianti. Mantenne sempre l’idea che le varietà di Cabernet, concesse dal disciplinare della D.O.C.G. , non avrebbero mai trovato posto nei vini di Riecine, tanto che una volta disse: “Quando il barone Philippe de Rothschild pianterà il Sangiovese, io mi convertirò al Cabernet Sauvignon”. Nel 1991, John e Palmina, assunsero come stagista un giovanissimo enologo, Sean O’Callaghan, che iniziò a far parte del team di Riecine come enologo interno, per poi diventare successivamente dopo uno dei recenti interpreti dello stile Riecine. Sebbene John e Palmina ci abbiano lasciati, i loro spiriti continuano ancora oggi a guidarci nella filosofia e nel lavoro a Riecine. Dal 2011 la proprietà di Riecine è ora di una famiglia guidata da Lana Frank. La famiglia è seriamente intenzionata a conservare la filosofia di Riecine e a fornire tutto il necessario alla squadra al fine di produrre i più grandi vini dal terroir, ed è totalmente concentrata soprattutto sugli aspetti qualitativi di tutte le operazioni di vigna e cantina. Siamo orgogliosi delle nostre tradizioni e facciamo il possibile per mantenerle. Nel corso degli ultimi anni i vini di Riecine sono progrediti in termini di qualità fino a raggiungere i massimi livelli e sono ormai apprezzati dagli amanti del vino in ogni angolo del mondo.