Rocca Sveva Bardolino Chiaretto Classico 2020

7,93 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Rocca Sveva è un'affascinante borgo medioevale trasformato da Cantina di Soave in centro di produzione di etichette dalle qualità eccellenti.

Un vero e proprio omaggio alla cultura del vino, dove si viene rapiti dalla bellezza delle cantine scavate nell'antico castello e dalle lunghe fila di barrique e pupitre. 
Un ambiente magico in cui i vini trascorrono lunghi periodi per raggiungere la loro perfezione.

Il Bardolino Chiaretto Rocca Sveva è una delle ultime proposte di questa cantina, nato dalla volontà di creare un vino fresco e dalla facile beva, molto in voga specialmente tra i giovani degustatori.

Un blend di Corvina, Corvinone e Rondinella tipiche di queste zone che regalano una bottiglia dal tipo sapore estivo. Lavorazione in acciaio dopo una breve macerazione sulle bucce conferiscono fragranza e freschezza ad un'etichetta trasversale capace di essere apprezzata da tutti.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosa salmone.

Olfatto

Grande freschezza olfattiva che rimanda al melograno e al ribes.

Gusto

Al palato regala freschezza e fragranza.

Abbinamenti

Carni bianche ed antipasti di pesce

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
VITIGNI Corvina, Rondinella, Corvinone
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Bardolino
TEMPERATURA 10-12
UBICAZIONE Zone classiche di produzione che abbraccia la parte orientale del Lago di Garda
AFFINAMENTO Segue affinamento in acciaio.
VINIFICAZIONE Breve macerazione sulle bucce per 12-18 ore, in modo da regalare il tipico colore rosato.
TIPOLOGIA Rosati

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Cantina di Soave
Anno avviamento: 1898
Ettari coltivati: 6000
Nome enologo: Filippo Pedron
Indirizzo: Viale Vittoria, 100 - Soave (VR)
Sito web: www.cantinasoave.it

Quasi 20 anni fa la Cantina di Soave ha iniziato un processo di accorpamento di altre cantine cooperative del territorio, passando da 1000 soci agli attuali 2200 per un totale di 6000 ettari vitati e di 30 milioni di bottiglie prodotte annualmente. Nel 2016, dopo un lungo iter burocratico, sono partiti i lavori di ampliamento della cantina su una superficie di 30.000 metri quadrati che, con un basso impatto ambientale, porteranno a raddoppiare le linee di produzione e aumentare ulteriormente la capacità di imbottigliamento. Il piano di ristrutturazione, stimato intorno ai 100 milioni di euro, prevede anche opere di urbanizzazione e infrastrutturali per migliorare la viabilità limitrofa all’azienda. In una realtà tanto dinamica resta solida e immutata la qualità dei vini realizzati che, a dispetto dei numeri da capogiro e dell’impostazione fortemente imprenditoriale della produzione, conservano un’anima fedele alla tradizione e al territorio di provenienza.