San Salvatore Calpazio Paestum Greco 2020

17,57 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Calpazio: dal Monte Calpazio, montagna così importante per il nostro vigneto, fa parte dei Monti Alburni, conosciuti anche come Dolomiti del Cilento.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Giallo paglierino.

Olfatto

All'olfatto note di albicocca, pesca gialla, sensazioni balsamiche di salvia, per poi virare sentori di fiori tra cui il gelsomino sembra prevalere.

Gusto

In bocca è ricco sapido,con un finale lievemente tannico, classico del Greco.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Spalliera con potatura guyot.
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE IGT Paestum
TEMPERATURA 8-10
UBICAZIONE Cappuccio-Paestum, loc. Cannito.
TERRENO Argilloso-calcareo.
AFFINAMENTO Serbatoio di acciaio per circa 8 mesi
PRODUZIONE ANNUA 20000
VINIFICAZIONE Pressatura soffice, fermentazione in serbatoi di acciaio.
TIPOLOGIA Bianchi

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: San Salvatore 1988
Anno avviamento: 2004
Ettari coltivati: 23
Nome enologo: Riccardo Cotarella
Indirizzo: Giungano (SA)
Sito web: www.sansalvatore1988.it

Sono i particolari che rendono le cose speciali. Le piccole differenze che insieme fanno la differenza. Come la nostra storia, che comincia a metà degli anni ‘40 a Boscoreale, alle falde del Vesuvio. Altri tempi, frammenti di emozioni che si riscoprono oggi nel nostro amore per l’agricoltura, biologica o biodinamica, ma mai intensiva. Non stressiamo le nostre viti e rispettiamo l’identità ecologica referenziale, i ritmi e le tradizioni di un terroir speciale. Una terra con condizioni pedologiche e climatiche ottimali, dove già i Greci, quasi 3000 anni fa, avevano impiantato i loro vigneti: il Parco nazionale del Cilento, in un’area compresa e distribuita tra Stio, Paestum e Giungano. Ed è qui, a 700m dalla vigna e ad un tiro di sguardo dai Templi, che abbiamo anche la nostra moderna cantina, dotata di un impianto fotovoltaico da 96Kw che ci consente di ridurre al minimo l’immissione di anidride carbonica nell'atmosfera. Ieri eravamo vignaioli ed allevatori. Oggi siamo un’azienda agricola di 97 ettari, di cui 21,5 di vigneti ed il resto divisi tra frutteti, uliveti e bosco, e 450 bufale che esporta in tutto il mondo, dall’Australia agli Stati Uniti. Domani, saremo qualcosa di più: una serie di punti vendita dove i nostri ed i migliori prodotti del Parco nazionale saranno preparati dalle uniche mani che cucinano per e con amore: mani di donna, mani di massaia. Ma questa, è una storia che inizia domani.