Sottimano Dolcetto d'Alba Bric del Salto 2020

11,80 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Bric del Salto è costituito dall'assemblaggio dei vigneti di Dolcetto in San Cristoforo, Cottà e Basarin nel comune di Neive, riuniti sotto un unico marchio.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino intenso e brillante.

Olfatto

Si può cogliere il fruttato intenso e persistente, unito ad una elegante note speziata tipica di questa zona di Neive.

Gusto

Ricco e deciso, sospinto da un'adeguata freschezza e sorretto da morbidi tannini.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2020
ALCOL 12.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Dolcetto d'Alba
TEMPERATURA 14-16
UBICAZIONE Neive (CN)
AFFINAMENTO In acciaio inox per 6 mesi prima di venire imbottigliato, senza filtrazione nè chiarifica.
VINIFICAZIONE Dopo una macerazione di circa 15 giorni, in cui la fermentazione alcolica avviene a temperatura controllata, il vino viene travasato in contenitori in acciaio inox dove svolgerà la fermentazione malolattica.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Spectator 2015 89
Wine Spectator 2019 89
Wine Advocated 2017 89
Wine Advocated 2018 90

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Sottimano
Anno avviamento: 1975
Ettari coltivati: 20
Nome enologo: Rino ed Andrea Sottimano
Indirizzo: Loc. Cottà, 21 - Neive (CN)
Sito web: www.sottimano.it

Nel 1975 Rino e Anna Sottimano acquistano la cascina Cottà e parte dei vigneti attuali. Ampliata poi negli anni seguenti con l'acquisizione dei vigneti nelle sottozone Curra', Fausoni e S. Cristoforo. A conduzione famigliare, da alcuni anni è entrato in azienda il figlio Andrea, enotecnico e la figlia Elena come coadiuvanti del padre Rino, titolare ed enologo. Attualmente coltiviamo 18 ettari a vigneto in territorio collinare ad alta vocazione viticola nella parte sud-occidentale del Piemonte denominata Langhe, nel cuore di Neive. La produzione e' costituita da 5 "cru" di Barbaresco: Currà, Cottà, Fausoni, Pajorè e Basarin, il Dolcetto Bric del Salto, la Barbera Pairolero e il Matè, vino rosso prodotto con uve brachetto. Vengono prodotte complessivamente 85.000 bottiglie suddivise in 20.000 Dolcetto d'Alba, 12.000 Barbera d'Alba, 20.000 Langhe nebbiolo, 6.500 Brachetto secco e circa 25.000 Barbaresco. Particolare cura viene rivolta al vigneto, in modo da avere, tramite rese basse delle uve, un'alta concentrazione che ci consente di produrre vini strutturati, di corpo e molto longevi. E' nostra convinzione che la viticoltura praticata in modo serio e corretto debba rispettare l'equilibrio naturale sia del terreno che dell'ambiente. Per questo motivo già dall'inizio degli anni 90' insieme ad altre aziende abbiamo iniziato a praticare la lotta guidata per antiparassitari e concimi. Le tradizionali malattie che colpiscono la vite sono combattute con prodotti ecocompatibili. I trattamenti sono ridotti al minimo ed effettuati solo se necessari, senza alcun uso di diserbanti e pesticidi. In cantina non vengono effettuate manipolazioni di alcun tipo, sia la fermentazione alcolica che quella malolattica avvengono in maniera del tutto naturale, senza l'utilizzo di lieviti selezionati e l'imbottigliamento avviene senza chiarifiche o filtrazioni. L'unica concentrazione di cui disponiamo è il diradamento dei grappoli nel vigneto.