Informativa: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Tenuta Sette Ponti Vigna dell'Impero 2013

Rosso rubino intenso. Al naso esprime piacevolissime note fruttate di marasca e di cassis impreziosite da sentori di cacao, cuoio e tabacco. Al palato è profondo, di grande armonia, dai tannini vellutati e incisivi. Di grande persistenza.
SKU
IO10265
78,87 €
Attenzione la quantità massima disponibile è: 4
Disponibile 4

Premi

Esperto Anno Voto
Gambero Rosso 2013
James Suckling 2013 3
Caratteristiche

Anno 2013

Vitigni 100% Sangiovese

Alcol 14.00%

Formato 0,75 L Standard

Ulteriori dettagli
Vitigno Sangiovese
Classificazione DOC Val d'Arno di Sopra o Valdarno di Sopra
Temperatura 18-20
Decantazione 1 ora
Ulteriori dettagli
Maggiori Informazioni
Clima N/D
Produzione annua 0
Vendemmia N/D
Sistema allevamento N/D
Tecnica produzione N/D
Periodo fermentazione N/D
Affinamento N/D

Indirizzo: Vigna di Pallino - Castiglion Fibocchi (AR)

Sito web: www.tenutasetteponti.it

Anno avviamento: 1998

Enologo: Carlo Ferrini e Gioia Cresti

Numero vini prodotti:

Ettari: 50


La Tenuta Sette Ponti si trova nel cuore del Chianti, in un suggestivo angolo di Toscana non lontano da Arezzo: è una delle proprietà della famiglia Moretti fin dagli anni ’50 quando l’architetto Alberto Moretti, attirato nella zona dalla ricchissima riserva di caccia e dalla selvaggina ivi presente (daini, cinghiali, fagiani, lepri e perfino cervi dal manto giallo), acquista i primi 50 ettari direttamente dalle principesse Margherita e Maria Cristina di Savoia d’Aosta, figlie di del Duca Amedeo d'Aosta. A loro volta le due Principesse avevano acquistato la proprietà dal Gran Duca Leopoldo d'Asburgo, cui si deve la nascita della “Vigna di Pallino” a fine 1800. La vigna più antica risale al 1935 ed è da sempre chiamata “Vigna dell'Impero”: fu impiantata da Sua Altezza Reale Duca Amedeo d'Aosta, vice re d'Etiopia, e così chiamata per ricordare la vittoria della guerra d'Africa e la nascita dell'Impero Coloniale Italiano con la conquista dell'Abissinia. A tal fine il Duca incaricò lo zio Sua Altezza Reale Conte di Torino Emanuele Filiberto, Generale Designato d'Armata e Generale di Cavalleria, di seguire personalmente i lavori al fine di realizzare nel più breve tempo possibile la vigna. I lavori procedettero non senza difficoltà, a causa di un dislivello del 30% che costrinse ad un riempimento del terreno e ad un suo successivo terrazzamento, tuttora visibile, e terminarono nel 1939.

Potrebbero interessarti anche:

Articoli 1-10 di 4113

per pagina
Imposta la direzione crescente

Articoli 1-10 di 4113

per pagina
Imposta la direzione crescente

Spedizione gratuita per ordini superiori ai 99 euro


Spedizioni

Per le nostre spedizioni ci appoggiamo ai migliori corrieri nazionali e internazionali

Pagamenti sicuri

Potrai effettuare i pagamenti in modo sicuro tramite Paypal o carta di credito

24/7 Help Center

Siamo sempre a vostra disposizione per problemi, suggerimenti, richieste o altro