Terre Nere Etna Rosso 2018

17,80 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Il nostro Etna Rosso è prodotto da uve Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio provenienti da vigneti sia giovani che vecchi che non superano i 60 quintali per ettaro. Uve di altissimo livello qualitativo.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Rosso rubino.

Olfatto

Frutta matura e spezie dolci.

Gusto

Equilibrato, di buona intensità e freschezza, di grande finezza.

Abbinamenti

Da abbinare a primi piatti di verdure o carne, secondi di carne, formaggi poco stagionati.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
VITIGNI 5% Nerello Cappuccio, 95% Nerello Mascalese
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Alberello a spalliera, alberello convertito, alberello tradizionale.
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Prima e seconda decade di Ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Etna
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Comuni di Randazzo e Castiglione di Sicilia (Catania).
TERRENO Terreno vulcanico.
AFFINAMENTO Fermentazione malolattica spontanea e maturazione in botte grande (10-30 hl) di rovere francese. Imbottigliamento dopo 12-18 mesi di affinamento in legno e 1 mese di affinamento in acciaio.
PRODUZIONE ANNUA 0
VINIFICAZIONE Fermentazione alcolica a temperatura controllata (25-28 °C).
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
RESA ETTARO 6-7 tons/Ha

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso 2016
Veronelli 2011
Veronelli 2013
Veronelli 2014
Wine Advocated 2012 93
Wine Advocated 2017 91
James Suckling 2016 2

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Tenuta delle Terre Nere
Anno avviamento: 2002
Ettari coltivati: 32
Nome enologo: Calogero Statella
Indirizzo: Contrada Calderara - Randazzo (CT)
Sito web: www.tenutaterrenere.com

Tenuta delle Terre Nere si trova sul versante nord del vulcano Etna. I vini sono prodotti da vigneti che si trovano in tre cru: Guardiola, Calderara e Feudo di Mezzo. Le condizioni estremamente particolari del terreno e del clima insieme alla altitudine elevata rendono questi vini simili a quelli della Borgogna o del Barolo. Dall'annata 2004 l' azienda è autosufficiente e le uve sono vinificate nelle nuove cantine. L'azienda è stata in fase di conversione al biologico dal 2007. E' ufficialmente certificata dall'annata 2010.