Terre Nere Etna Rosso Santo Spirito 2019

42,70 €

PRODOTTO ESAURITO

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso rubino intenso e brillante

Olfatto

Al naso è elegante, complesso, note di frutta matura e spezie dolci

Gusto

In bocca è ampio, avvolgente, elegante e persistente

Abbinamenti

Carni, formaggio stagionato

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2019
VITIGNI 2% Nerello Cappuccio, 98% Nerello Mascalese
ALCOL 14.50
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Etna
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Contrada S. Spirito, Comune di Castiglione di Sicilia (Catania)
TERRENO Vulcanico (cenere vulcanica)
AFFINAMENTO Fermentazione malolattica e maturazione in rovere (25% legno nuovo). Imbottigliamento dopo 18 mesi senza filtrazione.
PRODUZIONE ANNUA 11900
VINIFICAZIONE Fermentazione alcolica e macerazione sulle bucce per 8-10 giorni.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi
ACIDITÁ 5.6 g/l

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Gambero Rosso2008
Gambero Rosso2010
Gambero Rosso2011
Veronelli2008
Veronelli2010
Veronelli2011
Veronelli2012
Veronelli2013
Veronelli2014
Veronelli2016
Bibenda2018
Wine Spectator201692
Wine Spectator201792
Wine Spectator201892
Wine Advocated201195
Wine Advocated201394
Wine Advocated201494
Wine Advocated201692
James Suckling201496
James Suckling201697
James Suckling201795
James Suckling201895
James Suckling201995

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Tenuta delle Terre Nere
Anno avviamento: 2002
Ettari coltivati: 32
Nome enologo: Calogero Statella
Indirizzo: Contrada Calderara - Randazzo (CT)
Sito web: www.tenutaterrenere.com

Tenuta delle Terre Nere si trova sul versante nord del vulcano Etna. I vini sono prodotti da vigneti che si trovano in tre cru: Guardiola, Calderara e Feudo di Mezzo. Le condizioni estremamente particolari del terreno e del clima insieme alla altitudine elevata rendono questi vini simili a quelli della Borgogna o del Barolo. Dall'annata 2004 l' azienda è autosufficiente e le uve sono vinificate nelle nuove cantine. L'azienda è stata in fase di conversione al biologico dal 2007. E' ufficialmente certificata dall'annata 2010.