• Biologici

Thierry et Pascale Matrot Maranges La Fussière 1er Cru 2017

39,67 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Rosso rubino intenso e brillante.

Olfatto

Chiara la nota fruttata, ciliegia e marasca.

Gusto

In bocca l'acidità si equilibra con un tannino moderato, tenuti insieme da un frutto rosso in bocca intensissimo che fa durare il sorso un eternità. Molto persistente.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2017
ALCOL 13.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Maranges
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Meursault (France)
PRODUZIONE ANNUA 0
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Advocated 2016 91
Wine Advocated 2017 90
Wine Advocated 2018 90

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Domaine P. Matrot
Indirizzo: 12 rue de Martray - Meursault (France)
Sito web: www.matrot.com

Una tenuta di famiglia da sei generazioni. Joseph MATROT (1881-1963), nipote di proprietari di una tenuta vinicola di famiglia a Puligny-Montrachet e Blagny, visse con la moglie Marguerite Amoignon e i loro tre figli al castello d'Evelle. Marguerite possedeva anche una bella tenuta vinicola a Meursault. Nel 1914 si insediarono nella casa della famiglia Marguerite, che oggi è la sede di Domaine Matrot, e decisero di sviluppare e ampliare la proprietà. Il loro figlio, PIERRE MATROT, iniziò a lavorare come vignaiolo nel 1937. Comprò anche vigneti, modernizzò la tenuta e, insieme alla moglie Simone Bonin, ebbe cinque figli. Laureato in viticoltura ed enologia in BeauneThierry MATROT Il figlio di Pierre, nato nel 1955, ha proseguito gli studi di economia a Mâcon Davayé. È entrato nella tenuta nel 1976 e ha rilevato la vinificazione dal 1983 in poi. Insieme a suo padre Thierry, ha continuato a stabilire la reputazione di Domaine Matrot e dei suoi vini. SARL THIERRY ET PASCALE MATROT Nel gennaio 2000, Thierry e Pascale Matrot hanno costituito e sviluppato una società a responsabilità limitata che consente loro di acquistare e vendere la vendemmia dei vigneti di "Héritiers du Domaine Joseph Matrot". Per molti anni Thierry gestisce la tenuta SCE Pierre Matrot e Héritiers du Domaine Joseph Matrot. Garantisce costantemente un'alta qualità per tutte le fasi del processo di vinificazione: coltivazione delle viti, vinificazione, maturazione dei vini e loro commercializzazione. Un vino deve essere il riflesso del suo terroir e della sua annata. Il primo passo per preservare tutte le diverse caratteristiche dei miei vini è svolgere un lavoro attento e attento nei vigneti. Durante gli anni sessanta, la Domaines Matrot non sfuggì agli "anni chimici" della viticoltura. Fu solo nel mio arrivo nella tenuta nel 1976 che i fertilizzanti chimici furono abbandonati e sostituiti da prodotti biologici. Nello stesso tempo mio padre e io abbiamo iniziato a introdurre un cosiddetto approccio ragionato alla viticoltura ("lutte raisonnée" in francese), che significa adeguare i prodotti e il loro dosaggio alla malattia che deve essere trattata. È stato il risultato di un processo naturale e progressivo che ho iniziato a coltivare in modo organico tutti i vigneti della Domaines Matrot nell'anno 2000. Coltiviamo le viti con il massimo rispetto per i terreni usando letame organico e arando. La potatura rigorosa e il disbudding in primavera aiutano a controllare i raccolti. Se necessario, effettuiamo un raccolto verde prima dell'invaiatura (prima che le uve cambino colore). Controlliamo attentamente il loro stato sanitario, i rendimenti e la loro maturità al fine di decidere la data migliore per il raccolto. Sappiamo tutti che solo le uve mature possono produrre vini di alta qualità. Tutte queste tecniche di coltivazione e il rispetto per i terreni e per le viti conferiscono purezza dei frutti e il carattere del terroir ai nostri vini. I controlli sono altrettanto numerosi durante la vinificazione. Esercitiamo estrema attenzione per quanto riguarda l'igiene della canna e il controllo della temperatura durante la fermentazione. Godiamo di fermentazioni lunghe e senza incidenti da otto a dieci settimane. Controlliamo anche la qualità delle fecce che accompagnano il vino durante il processo di stagionatura e regoliamo il "bâtonnage" (mescolamento delle fecce) secondo ogni annata Situato a sud di Digione nel dipartimento della Côte-d'Or, Meursault è un villaggio della Borgogna nel cuore della Côte de Beaune e famoso per i suoi grandi vini bianchi e per i suoi rossi teneri, teneri ed eleganti. Ha una popolazione di 1.600 abitanti e una superficie di 1.622 ettari, 1.005 dei quali sono vigneti AOC (denominazioni di origine controllata) e piantati con Chardonnay, Pinot Noir e viti Aligoté. Le famiglie Matrot e Loiselet (Jeanne, figlia di Joseph Matrot) sono i proprietari della tenuta vinicola composta da 22.5863 ettari di vigneti nei comuni di MEURSAULT, PULIGNY-MONTRACHET, AUXEY-DURESSES, MONTHELIE e MARANGES.