35%

Torre Mora Etna Rosso Scalunera 2018

Special Price 12,93 € Regular Price 19,90 €
Stai risparmiando 6.97
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Scalunera Rosso rappresenta una selezione di uve Nerello Mascalese, con l'aggiunta di una piccola percentuale di Nerello Cappuccio, provenienti dai nostri vigneti in regime biologico.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Olfatto

Espressivo e complesso, con intensi aromi di frutti rossi, dattero e una lieve affumicatura.

Gusto

Morbido al palato, concentrato, caratterizzato da un finale sapido in armonia con i tannini setosi.

Abbinamenti

Un vino elegante, da meditazione, perfetto anche per piatti tradizionali siciliani: maiale, agnello, pesce, formaggi di capra e verdure.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
VITIGNI 3% Nerello Cappuccio, 97% Nerello Mascalese
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Alberello
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Seconda metà di Ottobre.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Etna
TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Etna (Contrada Dafara Galluzzo, Rovittello ? Castiglione di Sicilia)
AFFINAMENTO 24 mesi in botti di rovere, 4 mesi in bottiglia.
VINIFICAZIONE Breve macerazione sulle bucce, 14 giorni, a cui fa seguito la fermentazione malolattica.
DECANTAZIONE 1 ora
TIPOLOGIA Rossi

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
James Suckling 2017 93

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Torre Mora (Tenute Piccini)
Ettari coltivati: 13
Nome enologo: Alessandro Barabesi
Indirizzo: Via Nazione, 111/A - Rovitello - Castiglione di Sicilia (CT)
Sito web: https://www.piccini1882.it/tenute-di-famiglia/torre-mora/#azienda

La zona di produzione dell'Etna DOC è un luogo eccezionale per la viticoltura. Questo territorio si distingue per alcune caratteristiche uniche che, combinandosi tra loro, generano un complesso microclima: un suolo vulcanico sciolto e fertile, in alta quota e caratterizzato da un'importante escursione termica giornaliera. Un luogo unico che si distingue per il suo legame speciale con i vitigni tipici della zona: il Nerello Mascalese, vitigno principe delle pendici del vulcano per i rossi, ed il Carricante per i bianchi.