20%

Triebaumer Blaufrankisch 2018

Special Price 16,80 € Regular Price 21,00 €
Risparmi 4.2
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosso violaceo con un bordo viola scuro.

Olfatto

Note quasi eccessive di ciliegie croccanti e pepe nero sul naso. Amarene con un tocco di vaniglia e genziana, mora speziata.

Gusto

Vivace e succoso, stile molto classico, struttura tannica finemente intrecciata, invitante sapore di bacche scure e ciliegie con un finale vivace. Definiamo "classico" come intensamente fruttato e potente allo stesso tempo.

Abbinamenti

Pecorino, emmental maturo. Lo consigliamo anche con piatti a base di pasta come o con carne come il cervo o la pernice alla paprika.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
ALCOL 13.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Fine settembre e inizio ottobre. Selezionati a mano in piccole cassette, terreni limosi dai siti Gmärck, Mitterkräftn e Bandkräftn.

Dettagli

Informazioni

TEMPERATURA 16-18
UBICAZIONE Rust (Austria)
TERRENO Terreni argillosi calcarei.
DECANTAZIONE 1 ora
PRODUZIONE Diraspatura, fermentazione del mosto per 12-18 giorni a circa 30 ?C (88 ° F), 3 giorni di macerazione dopo la fermentazione completata seguita da pressatura soffice. Fermentazione malolattica svolta in botti di rovere di grandi dimensioni.
TIPOLOGIA Rossi
ACIDITÁ 5.9 g/l

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Wine Advocated 2015 91
James Suckling 2013 88

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Nome: Triebaumer Regina & Gunter
Indirizzo: Neuegasse 18 - Rust (Austria)
Sito web: www.triebaumer.at/en

I nostri vigneti sono facilmente riconoscibili: un'area di riposo compatta e una zona d'uva ben ventilata. In inverno e in primavera riconoscerete i nostri vigneti con le loro viti a potatura corta. In funzione della potenza di crescita del singolo grappolo decidiamo di lasciare un numero ragionevole di uve da lasciare in vigna. Queste misure rivelano al meglio se il viticoltore vive a stretto contatto con la natura o meno. Facciamo grandi sforzi per capire i nostri terreni e quindi rinunciare ai pesticidi e ad un'inutile gestione "cosmetica" del suolo. Durante la fioritura in maggio/giugno teniamo le erbacce molto corte; in seguito non ci preoccupiamo dell'una o dell'altra erba come protezione contro l'erosione. Noi pratichiamo la protezione convenzionale delle piante, ma nel modo più delicato possibile. Dai primi anni '70 in poi abbiamo rinunciato ai fertilizzanti minerali. Invece, nei nostri "felici" vigneti incorporiamo tutti i residui del trattamento delle foglie, della potatura, della lavorazione dell'uva, della fermentazione e della filtrazione.