Veuve Clesse Champagne Tradition

26,50 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

Quella della Maison J.Charpentier è una storia iniziata 5 generazioni nella Valle della Marna, nel cuore della terra dello Champagne a poca distanza da Epernay.
Considerata alfiera del Pinot Meunier, presente in ogni cuvée di questa maison, oggi produce questa linea chiamata Veuve Clesse da considerarsi come il biglietto d'entrata della cantina.

Le uve di Meunier ed in piccola parte di Pinot Noir con cui viene ricavato questo Veuve Clesse Champagne Tradition, sono meticolosamente lavorate e garantiscono un prodotto di livello 

Veuve Clesse Champagne Tradition è una bollicina piacevole, fresca ed adatta a tutte le occasioni.

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Oro chiaro.

Olfatto

Bouquet con aromi agrumati, accompagnati da note di canditi e da note leggermente tostate.

Gusto

Al palato il vino risulta superbo, rotondo, moribido.

Abbinamenti

Ideale con piatti a base di pesce, carne, salumi, piatti della cucina norvegese.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO NV
VITIGNI 5% Pinot Nero, 95% Pinot Meunier
ALCOL 12.00
FORMATO 0,75 L Standard

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE AOC Champagne
TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Villers-sous-Châtillon (France)
VINIFICAZIONE Prima fermentazione alcolica solo in tini termoregolati, seguita dalla fermentazione malolattica in tini a temperatura controllata.
PERLAGE Perlage fine.
TIPOLOGIA Champagne

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: J. Charpentier
Indirizzo: Villers sous Châtillon (France)
Sito web: www.jcharpentier.com

La storia di Champagne J. Charpentier inizia cinque generazioni fa. Dall'unione di Pierre e Marguerite Charpentier nascono 3 figli, Marcellin che hanno preso il posto di suo padre nel 1946. Marcellin iniziò a sviluppare lo champagne nel 1954 con il marchio Marcellin Charpentier. Lui e sua moglie, Solange, hanno 3 figli, tra cui Jacky, nato nel 1949. Nel 1960, Marcellin muore prematuramente e Solange continuò il lavoro del marito con il sostegno di Jacky e dei suoi fratelli. Nel 1983 vi fu il primo ampliamento della cantina e nel 1987 venne introdotta nella cantina una grande innovazione tecnologica: la termoregolazione. In quel momento pochissimi enologi ne erano dotati. Nel 1997 si diede inizio ad un nuovo metodo di vinificazione con le botti di legno da 200L e . Claudine Charpentier e Jacky ebbero due figli, Jean Marc, il più anziano, nato nel 1979 e anche Marie-Pierre, che è nato nel 1988. Dopo aver ottenuto il suo diploma di maturità scientifica, Jean Marc riceve il suo BTS Viticoltura Enologia e la passione per il vino lo incoraggia a prendere il Diploma Nazionale di Enologia (DNO) e dopo 2 anni diventa un maestro di vino e di marketing.