-
  • Artigianali

  • Biologici

25%

Villa Angarano Breganze Torcolato San Biagio Riserva 0.5L 2016

Special Price 20,74 € Regular Price 27,50 €
Stai risparmiando 6.76
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 79 EURO

Colore

Brillante color ambra.

Olfatto

Profumi intensi e complessi, eleganti nelle sensazioni di foglia di geranio, crema catalana, agrumi canditi, miele, nocciole fresche e tostate.

Gusto

All'assaggio si dimostra corposo, avvolgente nell'azione combinata di zuccheri, alcoli e sostanze gliceriche dominanti le sensazioni orali che, tuttavia, non risultano stancanti grazie alla sufficiente acidità ed alla presenza di un leggero spunto sapido. Così anche la lunga persistenza ne beneficia invitando al sorso ulteriore.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2016
SISTEMA DI ALLEVAMENTO Cordone Rinnovato
ALCOL 13.00
FORMATO 0,50 L
RACCOLTO L'uva viene selezionata accuratamente e raccolta manualmente in piccoli contenitori da 2 kg e fatta appassire in modo naturale in granai ben areeggiati.

Dettagli

Informazioni

CLASSIFICAZIONE DOC Breganze
TEMPERATURA 10-12
TERRENO Terreni calcarei, franco argilloso.
AFFINAMENTO 24 mesi in barriques.
PRODUZIONE ANNUA 1500
PIANTE PER ETTARO 4500 viti per ettaro
VINIFICAZIONE La torchiatura si effettua in febbraio con una resa di ca 25%. La fermentazione avviene in barriques di rovere. La fermentazione lenta dura quasi un anno.
TIPOLOGIA Dolci

Dettagli

Premi

ESPERTO ANNO VOTO
ESPERTO ANNO VOTO
Veronelli 2015
Veronelli 2016
Bibenda 1989
Bibenda 2015

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Villa Angarano
Anno avviamento: 2003
Ettari coltivati: 8
Nome enologo: Marco Bernabei
Indirizzo: Via Contrà Corte S. Eusebio, 15 - Bassano del Grappa (VI)
Sito web: www.villaangarano.com

L'Az. Agr. Bianchi Michiel si trova nella zona più a est della DOC Breganze, nel comune di Bassano del Grappa, attualmente comprende cinquanta ettari, di cui 8 a vigneto che si estende fino alla sponda destra del fiume Brenta. Il terreno di origine alluvionale e la brezza notturna della Valsugana donano un particolare beneficio sia alla vite che all'ulivo. E' per merito di tale ricchezza climatica che queste terre venete sono sempre state scelte e mai abbandonate e il vino, come testimonia anche il Palladio, qui si è sempre prodotto. Dopo quasi settecento anni di metodi tradizionali oggi le cinque sorelle Bianchi Michiel, cresciute con la passione per la vendemmia, con l'amore per il vino e con la consulenza dell'enologo Marco Bernabei, portano avanti la nuova produzione. La sfida è appena iniziata: dopo un'accurata ricerca dei cloni più adatti al territorio, allo scopo di esaltare i profumi che queste antiche terre possono donare, nel 2003 l'azienda iniziò il primo reimpianto del vigneto: Merlot e Cabernet, per seguire poi con Chardonnay e Vespaiola. Questi nuovi vini rappresentano per la cantina Bianchi Michiel il frutto di un lungo lavoro nato dal nostro rinnovato impegno per migliorare la qualità dei nostri prodotti.