I migliori vini kosher

Il vino Kosher è consumato da persone di religione ebraica e prodotto tramite i precetti indicati dalla Torah.
Il vino è un elemento fondamentale nella religione ebraica e per essere tale deve avere la relativa certificazione.
Esistono differenti certificazioni, accomunate da alcune regole di base. La certificazione più severa è rilasciata dalla Ortodox Union, OU (Unione delle Congregazioni ebraiche ortodosse d'America), che solo dieci rabbini al mondo possono rilasciare e che è la più apprezzata dal mercato statunitense. Esistono tre tipi di vino kosher e le certificazioni possono riguardare tre tipi di vino:
-vino solo kosher, da poter bere quotidianamente tranne che durante lo Shabbat;
-vino kosher per Pesach: poiché a Pesach è assolutamente proibito consumare lieviti dei farinacei, il vino per Pesach deve essere prodotto scongiurando la possibilità che in esso vi siano tracce di pane o pasta;
-vino yayin mevushal, ossia pastorizzato, che può essere servito a tavola anche da non ebrei (gentili) e molto apprezzato dai più ortodossi. Ne parleremo anche in seguito.
Le regole per ottenere la certificazione riguardano due aspetti principali:
-Produzione
-Tipologia ingredienti
La produzione di vino kosher è molto impegnativa e tutto questo si ripercuote su un prezzo base molto alto.