Zymè Metodo Classico Rosé Dosaggio Zero 2018

26,00 €
+ -

Descrizione

Dettagli del vino

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI AI 49 EURO

Colore

Rosa chiaro "buccia di cipolla".

Olfatto

Fiori bianchi, rose e miele di acacia. Lievito, frutta secca, liquirizia e pietra focaia.

Gusto

Sapido, secco, con perlage sottile, avvolgente con sapori di crosta di pane, lievito e liquirizia nel finale.

Abbinamenti

Eccellente come aperitivo si adatta perfettamente a crostacei, pesce, piatti a base di verdure e frutta secca.

Dettagli

Caratteristiche

ANNO 2018
ALCOL 12.50
FORMATO 0,75 L Standard
RACCOLTO Vendemmia manuale verso fine Agosto in bins da 300 kg.

Dettagli

Informazioni

TEMPERATURA 6-8
UBICAZIONE Verona
TERRENO Calcareo, argilloso.
VINIFICAZIONE Macerazione per 12 ore, pressatura e separazione contemporanea del mosto, decantazione naturale a ca 7-8 °C per 48 h. Fermentazione con lievito selezionato a temperatura controllata. Nella primavera successiva alla vendemmia ha luogo la fermentazione in bottiglia con nuovi lieviti e zucchero di canna raffinato, secondo il "metodo classico". Minimo 2 anni in bottiglia sui lieviti fini con remuage periodico, operazione finale di degorgement (sboccatura) e rabbocco con dosaggio zero: le bottiglie vengono colmate col medesimo vino, senza liqueur d'expedition.
PERLAGE Bollicine molto sottili.
TIPOLOGIA Spumanti
ZUCCHERO 2.0 g/l
ESTRATTO SECCO 21.0 g/l
ACIDITÁ 6.2 g/l
PH 3.3

Dettagli

Premi

Recensioni degli utenti:

Non ci sono ancora recensioni per questo vino. Facci sapere la tua opinione!

Cantina

Nome: Zyme
Anno avviamento: 2003
Ettari coltivati: 30
Nome enologo: Celestino Gaspari
Indirizzo: Via Ca' del Pipa, n° 1 - Loc. Mattonara - San Pietro in Cariano (VR)
Sito web: www.zyme.it

Il nome Zým? proviene dal greco e significa “lievito”, elemento fondamentale nel mondo dell’enologia, ma anche elemento simbolico che richiama la naturalità, valore basilare nel percorso lavorativo ed esistenziale di Celestino Gaspari e il fermento, inteso come attitudine continua alla trasformazione.In sintonia con questa filosofia, il logo dell’azienda rappresenta una foglia di vite in cui è inscritto un pentagono, simbolo dei cinque elementi principali per la produzione del vino: uomo-vite-terra-sole-acqua. Ristabilire un perfetto habitat dove uomo e natura sono in perfetta simbiosi è, infatti, il punto di partenza e di arrivo di un nuovo umanesimo della terra, di cui Celestino Gaspari e Zým? si fanno portatori e che ha come obiettivo quello di instaurare un rinnovato rapporto con l’ambiente dove l’uomo è il naturale custode del territorio: colui che lo protegge, ma anche colui che è capace di rinnovarlo, reinterpretandolo. Ecosostenibilità delle pratiche colturali e leggibilità del prodotto finale attraverso la conoscenza dei processi di produzione e il rispetto dei tempi della natura sono i cardini dell’approccio di Zým? alla produzione del vino, visto come elemento e simbolo di un vivere semplice e in sintonia con la terra, in un momento storico in cui l’uomo, frastornato dall’opulenza di un falso benessere, rischia la sua stessa sopravvivenza. Tradizione e innovazione sono i due binari complementari su cui si snoda la produzione di vini Zým?, dove al rispetto e alla cura dei vini storici della Valpolicella si affiancano l’invenzione e la sperimentazione di nuovi vini che valorizzano e rinnovano il territorio. Cultura, storia, tradizione, innovazione, un bicchiere di vino è tante, molte cose, ma nel cuore di Celestino Gaspari è soprattutto lievito per la mente e per far crescere un progetto: Zým?.